0 00 2 min 3 settimane 160
Ascolta l'Articolo
Voiced by Amazon Polly

Nella mattinata odierna i carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Santa Maria Capua Vetere (CE), nel corso di un servizio di controllo del territorio hanno deferito in stato di libertà per i reati di ricettazione e simulazione di reato e sottrazione o danneggiamento di cose sottoposte a sequestro, due ventenni, residenti rispettivamente a Santa Maria Capua Vetere e a Napoli.

I militari dell’Arma, in San Tammaro (CE) lungo la ss 7 bis hanno proceduto al controllo di uno dei due deferiti in transito a bordo dell’autovettura in uso, risultata provento di furto denunciato il 9 novembre scorso presso il commissariato di P.S. di Napoli San Carlo Arena.

Gli immediati accertamenti hanno consentito di scoprire che il conducente, il giorno prima della denuncia di furto dell’auto da parte del venditore, l’aveva acquistata attraverso un annuncio pubblicato su un noto social network. Inoltre è risultato che l’autovettura fosse anche sottoposta a sequestro amministrativo e che il cedente, dopo averla venduta, ne aveva falsamente denunciato il furto. Quest’ultimo è stato contestualmente denunciato.

Il mezzo è stato sottoposto a sequestro penale.