0 10 3 min 2 mesi 234

Se la scorsa settimana abbiamo decantato il pollice verde della Valle di Suessola con alberi piantati a destra e manca, la settimana appena passata ha invece visto problemi legati proprio agli alberi.

In particolar modo a Santa Maria a Vico il vento forte ha spezzato degli alberi di cui uno in una scuola. Fortunatamente senza conseguenze. Le scuole sono rimaste aperte nonostante l’allerta meteo della regione Campania. Decisione di non chiudere comunque presa da tutti i comuni suessolani con l’eccezione di San Felice a Cancello.

In tema di alberi caduti invece in controtendenza Arienzo che ha annunciato che l’8 dicembre verrà “acceso” l’albero di Natale. Albero già utilizzato in Atene nel 2017 e negli anni a seguire in piazza Syntagma e a Napoli nel 2021 in piazza del Plebiscito.

Il sindaco Giuseppe Guida nel pubblicizzare l’evento lo ha definito l’albero più bello del mondo. Non possono tali parole definirsi ridondanti in quanto ad Atene al tempo quel particolare albero fu proprio definito in questo modo.

Ma restando a Santa Maria a Vico è il palazzetto dello sport il Palasmav che doveva essere pronto nel 2017 e che l’attuale assessore Carmine De Lucia nel marzo 2021 quando era presidente del consiglio comunale senza alcun motivo apparente annunciò alla cittadinanza che certamente per la fine dell’anno successivo, cioè nel 2022, i cittadini avrebbero tifato all’interno della struttura sportiva.

Inutile dire che la profezia non si è avverata.

All’albo pretorio spunta una interessante notizia: lo stralcio dei lavori diviso in due lotti riguardante la copertura del campo da gioco che porta a costo di 491.500€. Soldi che saranno erogati da fondi comunali! Eppure nel 2016, all’apertura cantiere fu detto, almeno così riportato da testate giornalistiche, che il PalaSmav non avrebbe comportato aggravio alle casse comunali in quanto finanziato con bandi.

Forse ne sapremo di più il 29 novembre previsto un consiglio comunale come sempre ricco di punti e di interrogazioni e mozioni.

Salta all’occhio la convenzione con il comune di Torre Annunziata della creazione di un ufficio associato PNRR e politiche di coesione e Grandi Opere. Inevitabilmente la mente nostra immagina che quell’ufficio potrebbe essere affidato a Valentino Ferrara in “forze” al comune napoletano e che è il Deus ex machina di tanti bandi vinti e altrettanti cantieri aperti di Santa Maria e appunto è anche il tecnico che ben conosce tutte le vicende del Palazzetto.

I Positivi Covid in Valle di Suessola
  • Arienzo: 26
  • Cervino: 13
  • San Felice a Cancello: 54
  • Santa Maria a Vico: 42.

Resta sempre aggiornato con le notizie di GiornaleNews – Tutte le notizie in tempo reale