0 00 2 min 2 mesi 642
Le proposte e i progetti, su scala provinciale, illustrati dal segretario provinciale Giuseppe Magliocca

MADDALONI- Un nuovo modo di fare commercio di prossimità E’ una nuova frontiera per gli ambulanti. Si comincia con la lunga parentesi, festiva e commerciale, del Natale: prolungati gli orari di vendita per spuntisti e titolari di posto fisso. Accolta proposta formulata dall’Ana-Ugl.

Giuseppe Magliocca, in qualità di segretario provinciale, siete soddisfatti della apertura prolungata?

Si, certo è una nostra proposta. Ma mi corre l’obbligo di precisare che abbiamo chiesto non già l’8 dicembre e il gennaio ma bensì martedì 6 dicembre e martedì 3 gennaio. E solo l’inizio perchè abbiamo intenzione di presentare un calendario annuale per tutto il 2023 da attuare tutti i mesi e tutte le settimane.

Si tratta di fiere con tempi prolungati e orari differiti?

Vogliamo ampliare l’offerta commerciale a costi contenuti, di prossimità, aperta a tutte le fasce della popolazione. Molti clienti non possono accedere alla fiera a causa degli orari esclusivamente mattutini. Quindi dobbiamo consentire a chi è impossibilitato, per lavoro e non solo, di poter usufruire delle potenzialità e accedere alle offerte della fiera.

Cambiare gli orari deve essere quindi una strategia provinciale?

La strategia messa in campo è doppia: orari prolungati e mercati estivi. Lavoriamo affinché dalla primavera e con il ritorno dell’ora legale si punti sulle fiere pomeridiane e serali. Tutto il calendario commerciale in tutti i comuni deve essere cambiato altrimenti sarebbe insostenibile garantire sia gli orari mattutini che quelli serali.