0 00 4 min 2 mesi 170
La compagine di mister Bovienzo torna a muovere la classifica dopo tre sconfitte. Grandissimo primo tempo, ripresa di marca biancoazzurra

La Maddalonese getta al vento una grande occasione per tornare alla vittoria al termine di una partita maschia ed intensa. Il derby con l’Albanova si rivela accesissimo per la posta in palio e ricco di capovolgimenti di fronte. Primo tempo autoritario e di grande forza fisica per la Maddalonese, ripresa a forti tinte biancoazzurre con immensa palla gol al minuto 93 che poteva ribaltare il risultato. Il punticino resta comunque prezioso per muovere la classifica e voltare pagina dopo le tre sconfitte consecutive. Maddalonese che è tornata a far vedere il bel gioco e dare segnali di svolta in tutti i reparti.

In difesa l’esperienza di Della Monica e uno stoico Viscovo, in attacco sono tornati i gol, Tansella, Fibiano e De Siena autori di prestazioni molto convincenti. A livello di mercato, ancora uno sprazzo di gara per De Stefano nella Maddalonese, debutto per Fontanarosa nell’Albanova, solo panchina per l’ex Giuliano Falco tornato proprio nelle ultime ore a Casal di Principe. Maddalonese sprint dopo tre minuti con il coast to coast di Tansella (nella foto in home) che lascia tutti a bocca aperta: azione superlativa e tocco d’esterno su uscita del portiere per il vantaggio. Al 7’ è Solpietro a costruirsi una bella occasione terminata con una bella conclusione a giro che lambisce il palo.

I momenti che precedono l’inizio della gara

Maddalonese sempre più padrona del campo e al 36’ arriva il raddoppio. Progressione di Percope, assist al bacio per Alessandro De Marco che appoggia il 2-0 nella porta ospite per il settimo sigillo personale in stagione. Si passa alla ripresa con l’Albanova che riapre subito il match al 49’ con il 2004 Damiano entrato da pochi minuti. L’attaccante si gira splendidamente in area ed incrocia sul palo opposto per una rete da applausi.

Reti da applausi di Tansella e Damiano, poi sale in cattedra De Rosa. Miracolo di Cerreto al 93′. Partita intensa e sentita da entrambe le parti

Sale poi in cattedra De Rosa, autore con Tommasini di una prova sopra le righe. Il capitano di prova al 53’ e al 70’ con due grandi conclusioni dalla lunga distanza che fanno correre i brividi lungo la schiena dei padroni di casa. Nel primo tentativo, Cerreto allunga le dita per deviare in angolo. Al 77’ l’ingenuità che costa la vittoria alla Maddalonese: gli ospiti battono veloci una punizione, passaggio al centro dove De Rosa spinge facilmente in rete il definitivo 2-2.

La Maddalonese prova a gettarsi avanti senza timori ma non arrivano occasioni clamorose a differenza di quella che si ritrova tra i piedi il Cobra Grezio in pieno recupero. Da posizione ravvicinata e a pochi passi dal gol, trova la respinta miracolosa di Cerreto che chiude i giochi. Punto di fiducia e mercoledì è di nuovo campionato con il turno infrasettimanale. Visita alla capolista Ischia.

La formazione dell’Albanova in campo ad Arienzo

MADDALONESE-ALBANOVA 2-2

MADDALONESE: Cerreto, Percope, De Siena, Solpietro, Viscovo (94’ Toure), Della Monica, Tansella (70’ De Stefano), Balzano (81’ De Marco G.), De Marco A. (91’ Della Valle), Fibiano (70’ Colonna), Di Mauro. A disp.: Tessitore, Arciero, Laurenza, Bracale. Allenatore: Bovienzo

ALBANOVA: Vivace, Sparano, Sieno, Pontillo (7’ Fontanarosa), Tommasini, De Miranda, Falco E. (46’ Damiano), De Rosa, Grezio, Cestrone (84’ Accietto), Gallardo (70’ Corvisiero). A disp.: Ferraro, Falco G., Bouraoui, Granato, Roma. Allenatore: Ciaramella

ARBITRO: Rossomando di Salerno

MARCATORI: 3’ Tansella, 36’ De Marco A., 49’ Damiano, 77’ De Rosa

AMMONITI: Grezio, De Marco A., Fontanarosa, Cerreto, Solpietro

NOTE: spettatori cento circa, angoli 1-11