0 00 4 min 2 mesi 188
Bianconeri in testa alla classifica del girone D di Serie B, in attesa del match Tecnoswitch Ruvo di Puglia-Luiss Roma

La Ble Decò Juvecaserta inanella la sua ottava perla consecutiva superando con il punteggio di 98-83 l’Adriatica Industriale Corato al termine di una gara che i bianconeri locali hanno condotto dal 3’ del primo tempo anche con vantaggi superiori ai 20 punti (55-32). Pur riuscendo a recuperare gran parte dello svantaggio nel terzo periodo arrivando anche al – 4 (70-74) a 7‘23” dal termine, i pugliesi non hanno mai dato la sensazione di essere in grado di invertire il trend della contesa.

L’equilibrio iniziale del match è durato esclusivamente per i primi 3’ (5-7 per i pugliesi) quando i bianconeri sono passati in vantaggio con una tripla di Sperduto. Da quel momento la Ble Decò non ha più abbandonato il comando della gara andando via via ad aumentare il suo vantaggio grazie alla precisione nel tiro dalla distanza e ad una difesa che ha lasciato pochi margini all’attacco ospite. A metà della prima frazione di gara il vantaggio dei locali era già salito in doppia cifra (20-10 con un altro tiro da tre di Sperduto).  

Il canovaccio del secondo periodo non è stato diverso. Mei, Sperduto e Drigo con il prezioso apporto di Mastroianni, Visentin e gli altri mandati in campo da coach Luise hanno confezionato un altro importante break portandosi sul +18 (47-39) dopo 4’29”. Un vantaggio mantenuto pressoché costante dai padroni di casa tanto da chiudere il periodo a +19 (57-38).

LA RIPRESA

Al rientro in campo dopo l’intervallo lungo l’andamento del match non è cambiato con la Ble Decò che ha continuato a difendere con aggressività e ad attaccare con ordine e precisione tenendo a debita distanza gli avversari. Poi, alcune scelte offensive affrettate e qualche dimenticanza in difesa, unita ad una serie di tiri dalla distanza degli ospiti, hanno consentito a Corato di ridurre il divario a solo 7 punti (72-65) al 30’. L’ultimo periodo è iniziato sulla stessa falsariga con gli ospiti che sono arrivati al -4 (70-74) con un canestro dall’area di Infante. Un tiro dalla distanza di Sperduto ed un 3/3 dalla lunetta dello stesso giocatore hanno consentito a Caserta di tenere a distanza gli ospiti (80-72) prima di 5 punti consecutivi di Drigo che hanno ridato ai bianconeri la doppia cifra di vantaggio (85-74) ed hanno mandato i titoli di coda della partita.

Questo il commento di coach Luise a fine gara

«È stata una partita che ci fa enormemente piacere per come è finita perché abbiamo avuto poco tempo per prepararla ed abbiamo chiesto ai ragazzi, dopo la vittoria di sabato che ci ha tolto tante energie fisiche e nervose, uno sforzo importante. Devo dire che sia l’approccio molto concentrato e con tanta energia, ma anche la reazione che ha avuto la squadra nel momento in cui Corato ha provato a rientrare nel terzo quarto, ci danno tanta soddisfazione. In più, oltre ovviamente ai vari Sperduto e Drigo, che hanno fatto una partita di altissimo livello in attacco, devo dire che anche chi ha segnato di meno da Mastroianni a Cioppa a Lucas che ha fatto una partita, secondo me molto matura, ha messo tanta energia sul campo.

Quindi siamo contenti di questa partita che ci permette di guardare al futuro con soddisfazione. Sappiamo che mancheranno pochi giorni per la prossima partita che sarà molto difficile a Cassino, ma cercheremo, come sempre, di migliorare quello che abbiamo sbagliato e continuare a produrre quello che invece è andato bene».

  • PER TUTTE LE NOTIZIE DI GIORNALENEWS CLICCA QUI