0 00 2 min 2 mesi 191
Madrina dell’evento la scrittrice Stella Eisemberg, che ha sollecitato l’importanza della relazione intergenerazionale: brani significativi sono stati letti dalla giovane Lucia Motta

Ha preso avvio a Caserta, fortemente voluto dalla presidente Provinciale Unicef Lia Pannitti, il Laboratorio per giovani scrittori. L’iniziativa, avviata con l’obiettivo di promuovere i nuovi talenti, ha visto la presentazione del libro di Chiara MesolellaAttraverso i miei occhi“. La storia è quella di una ragazza come tante, ma nessuno è uguale ad un altro, ognuno è a sé e particolare nel proprio essere, perché è ciò che siamo noi esseri umani, tutti diversi, unici.

Chiara si interfaccia con il suo mondo fatto di studio sui banchi di scuola che durerà ancora per poco lasciando spazio ad una maturità e indipendenza che a volte fa paura. Scontri e riflessioni con il mondo degli adulti che sembra così lontano con quello degli adolescenti con cui invece deve fare i conti tutti i giorni. Approcci con le differenze tra l’universo maschile e quello femminile tutto costellato da una sua ricerca interiore fatta di timori, pensieri, insicurezze che sono presenti dentro di lei in questo periodo che è così tanto difficile. Essi sono la cosa più intima e logorante, che tutti hanno ma tutti nascondono ed è per questo che pensa di essere sola e sbagliata ma non è così. Vedrà tutto attraverso i suoi occhi che sono lo specchio della sua anima.

  • PER TUTTE LE NOTIZIE DI GIORNALENEWS CLICCA QUI