0 00 3 min 2 settimane 102
Fissati gli interventi di ristrutturazione della casa comunale

Annunciati i primi lavori pubblici previsti sul territorio per il 2023: si partirà, il prossimo mese, con il restyling di Piazza Sant’Agostino. L’area, antistante il Municipio, sarà completamente rinnovata, allineandosi al percorso di riqualificazione che ha coinvolto il centro storico e il restante contesto urbano. La ristrutturazione riguarderà essenzialmente tre aspetti: la pavimentazione, con la posa di cubetti di porfido lungo tutto il perimetro, che sarà caratterizzata da variazioni cromatiche e da due disegni, uno centrale e uno laterale, disposti a ventaglio; l’illuminazione, con l’installazione di faretti a LED interrati lungo il percorso; l’arredo urbano, integrato dalla collocazione di nuove panchine. La copertura dell’opera sarà garantita da un finanziamento a fondo perduto. L’avvio delle operazioni è stato fissato agli inizi di febbraio, con una conclusione prevista, meteo permettendo, entro 60 giorni. Tali attività precederanno i preventivati e preannunciati interventi di adeguamento sismico della Casa comunale, che sarà egualmente sottoposta a un totale restauro, contribuendo a cambiare il volto dell’intera zona. L’annuncio è stato accompagnato, in settimana, dall’approvazione in Giunta, giovedì 19 gennaio, del progetto di fattibilità inerente la costruzione di due parcheggi ad uso pubblico nelle frazioni Costa e Crisci. I lavori potrebbero avere inizio entro l’estate. I parcheggi, scoperti, sorgeranno in Via Costa e in Via Crisci, saranno costituiti da 30 posti auto ciascuno e non solo si tradurranno nella risoluzione della carenza di spazi riservati alla sosta dei veicoli, rispondendo alle precise richieste e necessità dei cittadini, ma andranno anche a determinare la valorizzazione delle località periferiche indicate. “Un processo di evoluzione sta interessando tutto il paese – ha dichiarato il sindaco Giuseppe Guida. Come annunciato, fin dalla campagna elettorale, nessuna strada o piazza del nostro territorio sarà lasciata indietro. Siamo partiti dal centro storico, senza dimenticare di arrivare a coinvolgere, in questo graduale cammino di rinnovamento, le nostre realtà periferiche, che meritano, allo stesso modo, sviluppo e visibilità. Nello specifico, i lavori annunciati si presentano come un ulteriore passo avanti e danno l’esatta dimensione di un’azione di cambiamento, sempre nel rispetto della storicità dei luoghi e della loro unicità, avviata meno di tre anni addietro e che proseguirà, incessantemente, per garantire la giusta valorizzazione ad ogni angolo del nostro Comune”.