0 00 4 min 3 settimane 454
Momenti drammatici all’esterno della stadio “Torre” prima del derby di Serie D. Una molotov manda in fiamma il mezzo della ditta Mataluna

Tensione, paura e rabbia. L’ennesima domenica nera del calcio che viene consegnata alle pagine di cronaca e non a quelle sportive per lo sciagurato comportamento dei tifosi. Dalla Serie A (di poche settimane fa gli scontri in autostrada tra le tifoserie di Napoli e Roma) ai Dilettanti, la piaga non sembra arrestarsi. Le ultime notizie sono di questo freddo pomeriggio di gennaio ed arrivano da Pagani dove era in programma l’atteso derby tra Paganese e Casertana per il campionato di Serie D.

CLICCA SUL PLAYER E GUARDA

Partita già ampiamente a rischio e sotto osservazione dal CAMS. Prima del fischio d’inizio della gara di alta classifica, frange violente di entrambe le tifoserie sarebbero venute a contatto all’esterno dello Stadio “Torre”. Forze dell’Ordine coinvolte ed impegnate a disperdere i facinorosi ma una bottiglia molotov ha colpito il pullmann dei tifosi della Casertana che avrebbe preso immediatamente fuoco.

Fiamme visibili in ogni parte della città e grande paura per i circa cento tifosi rossoblù che avevano deciso di seguire la propria squadra in trasferta. La notizia e l’immagine del pullmann in fiamme ha fatto subito il giro di tutte le cronache e i telegiornali nazionali con le immediate reazioni del mondo politico, civile e sportivo. Il consigliere Regionale Gianpiero Zinzi (Lega) ha così commentato le sciagurate immagini di Pagani:

CLICCA SUL PLAYER E GUARDA

Il consigliere Regionale Zinzi (Lega): “Un vero e proprio agguato!”

Le scene di guerriglia che arrivano da Pagani, con gli scontri e il pullman dei tifosi della Casertana dato alle fiamme, sono una pagina triste e vergognosa. Un vero e proprio agguato che ha rovinato quella che doveva essere una giornata di sport e di festa. Spero che si accerti quanto prima la dinamica di quanto accaduto e che nei confronti dei responsabili siano prese misure esemplari”. Questo il primo commento del Consigliere Regionale Zinzi

Gia all’andata (settembre 2022), la gara svoltasi al “Pinto” di Caserta era stata sotto stretta osservazione della Questura con un’attentissima vendita di tagliandi riservati alla tifoseria ospite. Stavolta si è sfiorata una tragedia immane. Al momento dell’incendio sul pullmann potevano essere presenti non solo tifosi ma anche di addetti della Ditta Mataluna. Per la cronaca la gara è terminata con il risultato di 2-1 per la Paganese. Poco dopo le 19 i nostri ultimi aggiornamenti portano i tifosi della Casertana ancora in quel di Pagani in attesa di lasciare la città.

CLICCA SUL PLAYER E GUARDA

Poco prima delle 20 è arrivato attraverso i canali ufficiali il Comunicato della Casertana a riguardo del drammatico pomeriggio di Pagani. Un comunicato di condanna e nello stesso tempo di ringraziamento per l’ospitalità ricevuta dalla Paganese Calcio (LEGGI QUI IL COMUNICATO DELLA CASERTANA)