0 00 6 min 1 mese 127

Presso l’isola ecologica di Viale Lincoln il comune di Caserta e Isvec (l’azienda che gestisce il servizio di raccolta dei rifiuti) hanno inaugurato il Centro di riuso.  I cittadini possono consegnare beni quali mobili, elettrodomestici, giocattoli, beni informatici, materiale elettrico, attrezzi di ferramenta, materiali edili, presidi per ortopedia e disabilità, mobili, arredi e altri beni, prima che gli stessi siano conferiti nel centro di raccolta quali rifiuti.

La realizzazione e la gestione dei centri di riuso consente di:

– contrastare e superare la cultura dell’usa e getta;

– sostenere la diffusione di una cultura del riuso dei beni basata su principi di tutela ambientale e di

solidarietà sociale;

– promuovere il reimpiego ed il riutilizzo dei beni usati, prolungandone il ciclo di vita oltre le necessità

del primo utilizzatore, in modo da ridurre la quantità di rifiuti da gestire;

– superare il diffuso fenomeno dell’abbandono dei rifiuti, dei furti nei centri di raccolta e del prelievo

dai cassonetti;

– dar vita ad un’attività di sostegno alle fasce disagiate della popolazione, consentendo la possibilità di

acquisire a titolo gratuito beni usati, idonei ad un efficace utilizzo per gli usi, gli scopi e le finalità

originarie dei beni stessi.

La gestione dei beni usati presso il centro di riuso avviene attraverso diverse fasi.

Fase di accettazione: Coloro che avranno intenzione di donare oggetti al Centro del Riuso potranno portarli al centro di raccolta in Via Sossietta Scialla già Viale Lincoln II tratto, previa prenotazione all’ indirizzo email isvec.caserta@gmail.com, richiedendo e compilando il relativo modulo, unitamente alle foto degli oggetti. Le immagini degli oggetti verranno caricati sul sito www.riusoisvec.it e sulla  pagina Facebook (sarà attiva nei prossimi giorni) “RIUSO CASERTA”. Tutti gli utenti interessati al conferimento di oggetti destinati al riutilizzo potranno prenotare la visita all’indirizzo isvec.caserta@gmail.com. L’accettazione può essere svolta anche direttamente presso il centro del riuso compilando la medesima modulistica.

Il bene viene sottoposto ad una valutazione preventiva da parte di un operatore che verifica la qualità di quanto conferito e l’effettiva possibilità di riuso del bene donato. In caso di verifica positiva avviene, previa registrazione, la consegna del bene al centro di riuso. La registrazione della consegna del bene avviene tramite la compilazione del Modello 1 con la quale il conferitore dichiara di donare il bene al fine del suo riuso. Ogni consegna può prevedere la donazione di uno o più beni.

Fase di immagazzinamento: dopo la fase di accettazione i beni vengono collocati nell’area di deposito iniziale dove vengono catalogati e posizionati nel magazzino. La compilazione del catalogo dei beni usati prevede l’attribuzione della categoria e della tipologia e l’assegnazione della posizione di magazzino. Con la stessa classificazione il bene verrà pubblicato sulle nostre piattaforme web per essere condiviso. Nell’area di esposizione virtuale gli utenti possono prendere visione dei beni catalogati, assistiti in remoto dal personale del centro di riuso.

Fase di prelievo: All’atto del prelievo l’utente sottoscrive la dichiarazione di prelievo di cui al Modello 4.  Il trasporto resta a carico di chi preleva il bene.

All’inaugurazione della struttura ha partecipato per l’Amministrazione del comune di Caserta l’Assessore Carmela Mucherino: Si tratta di una grande opportunità per il nostro comune, ringrazio la ISVEC per aver organizzato questo centro ed invito tutti i cittadini a venire qui per contribuire o magari per usufruire del servizio. Ogni cittadino può venire qui e lasciare un oggetto di cui si vuole liberare ed è in buone condizioni e al tempo stesso un altro cittadino potrebbe aver bisogno di quell’oggetto e potrà averlo gratuitamente. E’ un concetto legato all’ambiente che permetterà di aumentare la percentuale di riciclo sul nostro territorio. Viva Caserta, viva l’ambiente e la sostenibilità” ha concluso l’Assessore.

Pierpaolo Puoti, insieme a tutto lo staff della ISVEC con a capo il Presidente Giuseppe Izzo e il Direttore Generale Ivano Balestriere,  ha lavorato alla realizzazione di questo importante progetto che è unico nel suo genere sul territorio della regione Campania:  “Il Centro di riuso è un posto dove i cittadini casertani possono lasciare oggetti potenzialmente riutilizzabili da persone che hanno necessità e bisogno di quell’oggetto procurandoselo gratuitamente – ha spiegato Puoti – L’iniziativa si inserisce nel contesto della riduzione dei rifiuti ma ha una grossa valenza sociale perché riteniamo che la ridistribuzione della ricchezza e l’economia circolare rappresentino il principio cardine per il nostro settore e  in generale per una gestione socialmente corretta del servizio di nettezza urbana”.