0 00 2 min 4 mesi 279

Annalisa Durante, vittima innocente di Forcella, avrebbe oggi 33 anni, come 33 sono gli anni che ci separano dall’ultimo scudetto del Napoli. Nata nel 1990, Annalisa aveva pochi mesi quando il Napoli divenne per la seconda volta campione d’Italia. La giornalista Anna Copertino, autrice del libro “Maradò. Viaggio emozionale nella Napoli di Maradona” – ma anche di “Un giorno per la memoria”, che raccontatra le storie di vittime innocenti della criminalità quella di Annalisa -lo ricorda molto bene ed è per questo che si è dichiarata lieta di dedicare la presentazione del libro “Maradò” ad Annalisa Durante, in occasione dei festeggiamenti del terzo scudetto napoletano nel quartiere di Forcella.

L’incontro si terrà mercoledi 31 maggio p.v. alle ore 17:30 presso lo Spazio Comunale Piazza Forcella – Biblioteca Annalisa Durante in via Vicaria Vecchia 23, con ingresso libero fino ad esaurimento posti.

Annalisa vive oggi attraverso i libri, con la cultura chiamata a salvare le anime dei ragazzi di questa città. E’ anche un po’ suo lo scudetto del Napoli, come di tutti i napoletani” ha dichiarato Giannino Durante, papà di Annalisa.

Il presidente dell’associazione DuranteGiuseppe Perna ha così commentato: “Grazie all’autrice Anna Copertino Maradona uniràla popolazione nella cultura e nella fratellanza, dando ulteriore stimolo a quella rinascita sociale che si sta realizzando a Forcella e in altre zone di Napoli”.

A moderare l’incontrosarà il giornalista Renato Votta, startupper con lunga esperienza manageriale in multinazionali ed organizzazioni profit e no profit. Insieme all’autrice saranno presenti il comico-imitatore e cabarettista Massimiliano Cimino, il cantante Genny Sacco, il giornalista e scrittoreBruno Marra, il giornalista avvocatoGiovanni Copertino e la pittrice Nadia Basso, oltre a possibili ulteriori sorprese.

Concluderà l’incontro l’assessora allo Sport e alle Pari Opportunità del Comune di Napoli Emanuela Ferrante.