0 00 2 min 1 mese 193

La Polizia di Stato di Caserta ha proceduto all’arresto di un giovane 18enne di Caserta, diventato maggiorenne da poco, poiché colto nella flagranza dei reati di maltrattamenti in famiglia, estorsione e lesioni.

In particolare, nel pomeriggio di ieri, personale della Squadra Volante interveniva presso l’abitazione del ragazzo, accertando l’avvenuta aggressione ai danni della madre che, spaventata dal comportamento violento, riusciva a scappare ed a contattare le Forze dell’Ordine.

Le indagini condotte dagli investigatori della Squadra Mobile, coordinate dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di S. Maria C.V., facevano emergere il clima di costante tensione creato dal ragazzo, tossicodipendente, che con continue minacce, anche di morte, costringeva da mesi i genitori a consegnare somme di denaro utilizzate per l’acquisto di stupefacenti.

A conclusione degli accertamenti di polizia giudiziaria, gli operatori della Squadra Mobile e dell’Ufficio Prevenzione Generale dichiaravano il giovane in stato di arresto, associando lo stesso alla Casa Circondariale di Santa Maria Capua Vetere, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.