0 00 2 min 3 mesi 48
Quattro i giovani impegnati. Sarà un anno di formazione e di crescita. Si parte già con una iniziativa suggestiva: il concorso “Balconi in Fiore” per esaltare e riscoprire la bellezza di angoli suggestivi del territorio e coinvolgere la comunità

VALLE DI MADDALONI- Il servizio civile universale nasce con l’obiettivo di consentire ai giovani volontari di mettersi al servizio di difesa (non armata) della patria, all’educazione, alla pace tra i popoli e alla promozione dei valori fondativi della Repubblica italiana, attraverso azioni per le comunità e per il territorio. Anche a Valle di Maddaloni il 24 giugno 2021 è cominciato il Servizio Civile Universale, in cui quattro giovani volontari collaboreranno insieme alla ProLoco Valle per l’educazione e la promozione culturale, paesaggistica e ambientale, in provincia di Caserta. I volontari dovranno promuovere la realizzazione di eventi e iniziative per sensibilizzare i cittadini ad essere parte attiva della società. Il loro compito sarà, inoltre, quello di occuparsi delle varie attività svolte di consueto dalla Pro Loco valle. I giovani volontari del SCU 2021
coinvolti per la realizzazione del progetto ‘Conoscere il bene per partecipare al bene’ sono: Farina Domenico, di Maio Maria Ilenia, Posillipo Umberto, D’addio Francesco Pio, affiancati dall’OLP, Domenico Mauro. Per i quattro ragazzi sarà un anno ricco di impegni e obiettivi da raggiungere, ma soprattutto un anno di formazione e crescita, sia personale che professionale. Tra le numerose iniziative, i volontari hanno bandito il concorso ‘’Balconi in Fiore’’ come motore di rinascita dalle difficoltà che stiamo vivendo e come un modo per dare significato e bellezza alla comunità del nostro paese.