0 00 3 min 1 mese 159

I militari dell’Arma, nel corso di un mirato servizio antidroga hanno notato un sospetto andirivieni di persone presso l’abitazione dell’arrestato procedendo, nell’immediato, all’accesso nella struttura.

Alla vista dei carabinieri, che erano appena giunti presso il cancello d’ingresso, il 38enne, dopo essersi affacciato al balcone del primo piano, ha lasciato cadere una busta in plastica subito recuperata in un’aiuola dai militari e risultata contenere 6 panetti di hashish per un peso complessivo di circa 600 grammi.

La successiva perquisizione domiciliare, eseguita a carico dell’uomo, ha consentito di rinvenire all’interno della camera da letto, occultata al di sopra dell’armadio, una seconda busta contenente 50 grammi di marijuana.

Nella stessa stanza, nascosti nei cassetti dei comodini e su un appendiabiti, sono stati rinvenuti 300,00 euro in contanti, suddivisi in banconote di vario taglio, un trita-erba un bilancino di precisione elettronico. 

Lo stupefacente, il denaro ed il materiale rinvenuto sono stati sottoposti a sequestro.

L’arrestato è stato accompagnato presso la casa circondariale di Santa Maria Capua Vetere e posto a disposizione della competente autorità giudiziaria.

Dovrà rispondere di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti il 38enne che nel primo pomeriggio di ieri è stato bloccato dai carabinieri della Sezione Operativa della Compagnia di Caserta a da quelli della locale Stazione, presso la sua abitazione a Piedimonte Matese.

I militari dell’Arma, nel corso di un mirato servizio antidroga hanno notato un sospetto andirivieni di persone presso l’abitazione dell’arrestato procedendo, nell’immediato, all’accesso nella struttura.

Alla vista dei carabinieri, che erano appena giunti presso il cancello d’ingresso, il 38enne, dopo essersi affacciato al balcone del primo piano, ha lasciato cadere una busta in plastica subito recuperata in un’aiuola dai militari e risultata contenere 6 panetti di hashish per un peso complessivo di circa 600 grammi.

La successiva perquisizione domiciliare, eseguita a carico dell’uomo, ha consentito di rinvenire all’interno della camera da letto, occultata al di sopra dell’armadio, una seconda busta contenente 50 grammi di marijuana.

Nella stessa stanza, nascosti nei cassetti dei comodini e su un appendiabiti, sono stati rinvenuti 300,00 euro in contanti, suddivisi in banconote di vario taglio, un trita-erba un bilancino di precisione elettronico. 

Lo stupefacente, il denaro ed il materiale rinvenuto sono stati sottoposti a sequestro.

L’arrestato è stato accompagnato presso la casa circondariale di Santa Maria Capua Vetere e posto a disposizione della competente autorità giudiziaria.