0 00 3 min 2 mesi 144

L’ultimo a finire in manette è Ciro Di Lauro, 27enne di Ercolano già noto alle forze dell’ordine.

I militari della tenenza locale, insieme a quelli della stazione di portici e del nucleo cinofili di Sarno, hanno perquisito la sua abitazione. Rinvenuti 10 panetti di hashish per oltre un chilo di stupefacente. E ancora un bilancino di precisione e materiale per il confezionamento delle dosi. Dovrà rispodnere di detenzione di droga a fini di spaccio. Denunciati per lo stesso reato la convivente e il padre.

Di Lauro è ora in carcere, in attesa di giudizio.

Nel comune di San Sebastiano, invece, i carabinieri della locale stazione hanno denunciato 3 uomini perché trovati in possesso di arnesi per lo scasso. Tutti già noti alle forze dell’ordine, erano a bordo di un’utilitaria ed è verosimile che stessero prendendo di mira qualche auto parcheggiata in via Matteotti. Gli attrezzi sono stati sequestrati, i 3 saranno denunciati per possesso ingiustificato di chiavi alterate e proposti per il foglio di via obbligatorio. Anche la loro auto è stata sequestrata perché senza revisione.

Intensi gli ultimi 7 giorni dei carabinieri della compagnia di Torre del Greco. Con l’arresto di oggi il bilancio parla chiaro: 7 arresti e 5 denunce in una sola settimana tra i comuni del vesuviano a ridosso del capoluogo campano.

L’ultimo a finire in manette è Ciro Di Lauro, 27enne di Ercolano già noto alle forze dell’ordine.

I militari della tenenza locale, insieme a quelli della stazione di portici e del nucleo cinofili di Sarno, hanno perquisito la sua abitazione. Rinvenuti 10 panetti di hashish per oltre un chilo di stupefacente. E ancora un bilancino di precisione e materiale per il confezionamento delle dosi. Dovrà rispodnere di detenzione di droga a fini di spaccio. Denunciati per lo stesso reato la convivente e il padre.

Di Lauro è ora in carcere, in attesa di giudizio.

Nel comune di San Sebastiano, invece, i carabinieri della locale stazione hanno denunciato 3 uomini perché trovati in possesso di arnesi per lo scasso. Tutti già noti alle forze dell’ordine, erano a bordo di un’utilitaria ed è verosimile che stessero prendendo di mira qualche auto parcheggiata in via Matteotti. Gli attrezzi sono stati sequestrati, i 3 saranno denunciati per possesso ingiustificato di chiavi alterate e proposti per il foglio di via obbligatorio. Anche la loro auto è stata sequestrata perché senza revisione.