0 00 2 min 5 anni 29

E’ stato accolto il ricorso presentato dalla famiglia Caturano, in particolare da Cristina e Matilde Pietropaolo, rispettivamente moglie e cognata dell’ex assessore al bilancio nella precedente amministrazione comunale Nino Caturano, padre di Dora, consigliere comunale della stessa consiliatura.
Ad onor del vero, quando il Comune si costituì in giudizio a seguito di una seduta di giunta, Nino Caturano, per ragioni di eventuale incompatibilità, non vi partecipò.
Tornando al nocciolo della questione, i giudici amministrativi, hanno annullato un permesso a costruire in via Marconi a seguito del ricorso presentato nel mese di novembre.
Il permesso in questione, fu rilasciato dall’architetto V. Pellegrino nel maggio 2015 alla signora R. D. V., confinante con la Caturano’s home. I lavori, prevedevano una serie di modifiche significative ma i preposti hanno accertato che i termini non erano a norma di legge, pertanto il ricorso presentato è stato accolto, con spese di giudizio compensate tra le parti

IMG-16438151944512
nino caturano, dora caturano, enza pellegrino