0 00 3 min 6 anni 123

Il meetup di Beppe Grillo di Maddaloni, com’era ampiamente prevedibile, dice no al referendum costituzionale ed in questo comunicato, spiega le motivazioni per le quali invitano anche i cittadini maddalonesi a fare altrettanto.
Amici Beppe Grillo
 
 
“Considerando che il senato rimarrà al suo posto e noi cittadini continueremo a pagare per loro, dalla diaria ai rimborsi spese fino a eventuali indennità: oltre al fatto che non ci sarà il notevole risparmio della politica, 490 milioni la Boschi, 1 milione di euro Renzi, ma solo 57 milioni circa (ragioneria generale dello stato), basterebbe dimezzare il numero dei parlamentari e stipendi, risparmiando 4 volte tanto (228 milioni). Il senato potrà comunque modificare le leggi in arrivo dalla camera con l’aggiunta di percorsi per approvare una legge tra rimpalli e conflitti tra camera e senato e quindi non ci sarà il grande risparmio di tempo tanto proclamato e inoltre sappiamo bene che se vogliono riescono a essere velocissimi (legge Boccaduri sui soldi pubblici ai partiti approvata in 1 giorno). Il dato più allarmante è l’immunità alla classe politica più corrotta d’Italia perché i nuovi senatori non possono essere intercettati e perquisiti e nemmeno arrestati senza autorizzazione dei loro stessi colleghi, togliendo a noi cittadini la possibilità di eleggere i nuovi senatori perché saranno politici scelti da altri politici. Anche le regioni saranno penalizzate nell’autonomia, aumentando incertezze e contenziosi perché nella riforma non sono previsti meccanismi per risolvere i conflitti tra Stato e Regioni. Per presentare una proposta di legge, le firme sono passate da 50 a 150.000 e nonostante l’abbassamento del quorum per il referendum bisogna aver raccolto 800.000 firme. Infine i massimi organi di garanzia dello Stato potranno essere eletti dalla sola maggioranza pregiudicandone indipendenza e imparzialità quindi ci chiediamo se é accettabile tutto questo e se la revisione della Costituzione sia davvero la priorità, dato che, facendo una panoramica sul nostro Paese, abbiamo la disoccupazione giovanile al 67%; che 11 milioni di persone che non accedono alle cure sanitarie; che 10 milioni d’italiani che vivono sotto la soglia di povertà, una grave emergenza sull’immigrazione e con l’Italia al primo posto in Europa per corruzione percepita.
Il Meetup Amici di Beppe Grillo di Maddaloni dice NO a tutto questo e invita la città di Maddaloni a fare lo stesso.
A riveder le stelle”