0 00 2 min 4 anni 63


Strade dissestate che sprigionano acqua con grande potenza, con buche e voragini che costituiscono costante pericolo di vita soprattutto per i centauri. Insomma, la situazione fossi è diventata un’emergenza straordinaria nella città di Maddaloni.
A sollevare la questione, ci pensa la candidata a Sindaco del M5S Tina Santo:
“Dire che la situazione sia insostenibile è banale, è sotto gli occhi di tutti. Sono anni che Maddaloni paga il prezzo di aver avuto amministrazioni con persone incapaci o che hanno fatto finta di non vedere, perché concentrate altrove. Fotografare fossi o affermare nei video la presenza di queste voragini nel manto stradale è imbarazzante e qualifica il livello della politica e di chi si rende protagonista di queste azioni. Alla manutenzione costante di una condotta idrica vetusta che richiede interventi continui anche a distanza di qualche metro, si aggiungono gravi perdite di acqua per intere settimane, con aggravio di tutti i contribuenti onesti, quindi i cittadini.
Se dovessi essere eletta Sindaco di Maddaloni, chiederò subito l’istituzione di una commissione d’inchiesta per l’individuazione di eventuali responsabili, lavorerò affinché tale situazione di grave emergenza e disagio per la città cessi definitivamente.