0 00 2 min 6 anni 109

Vengo a conoscenza di indagini a mio carico dal 2015 per fatti diffamatori risalenti al 2013 da parte dell’ attuale capogruppo di Forza Italia Armando Cesaro in Regione Campania , ad esse aggiungo quelle provocate dalla querela della consigliera prima non eletta Mafalda Amente nello stesso anno . Prima di adesso non avevo mai fatto parola di queste attivita’ giudiziarie che rendo note alla stampa poiche’ mirano alla trasposizione di fatti squisitamente politici sul piano giuridico e aggiungo che mi sono limitata a resistere e non ad alimentare l’ inopportunita ‘ dell’ utilizzo della macchina giudiziaria . Mi dispiace che il confronto politico in questi anni nel centrodestra si sia ridotto a questo ma soprattutto sono meravigliata rispetto al fatto che solo la mia persona venga presa di mira dai vertici di Forza Italia come se fossi la causa della loro debacle elettorale . Sono una militante radicale , garantista e contro ogni forma di illegalita’ .
In fede, Rosa Criscuolo
Intervento-Rosa-Criscuolo