0 00 2 min 6 anni 107

Il piano traffico voluto fortemente dalla scorsa amministrazione comunale, ha fatto storcere il naso a non poche persone.
Lo scorso anno, infatti, ci fu anche una plateale protesta in via La Rosa con tanto di manifesti, inscenata da ambientalisti e residenti.
striscione-principale-maddaloni1
A febbraio, la strana svolta obbligatoria in via La Rosa, dopo una petizione popolare promossa dall’ex consigliere comunale Luigi Bove, fu abolita, giusto qualche giorno prima dell’arresto di alcuni componenti di quella giunta comunale che la istituì.
Come dicevamo, il piano traffico, aveva sollevato forti perplessità anche per questioni ambientali.
Non ci vuole necessariamente una laurea per affermare che, ad esempio, in corso I ottobre, con il ribaltamento del senso di marcia, il veicolo che è costretto ad effettuare la strada in salita, inquina di più al cospetto di quello che succedeva in passato quando, la suddetta arteria (centralissima), la si percorreva in discesa.
Caso analogo in via Roma dove, con il ribaltamento di via Amendola, la strada è diventata ancora più trafficata di quanto lo era precedentemente, soprattutto in concomitanza con il suono della campanella della scuola elementare Luigi Settembrini.
Come dicevamo, qualcosina è cambiato e cambierà ancora.
Il comando di polizia municipale, coordinato dal capitano Domenico Renga, ha già messo in atto alcuni provvedimenti come la rimozione del divieto da via La Rosa verso via Napoli, accorciando notevolmente i tempi di percorrenza per chi intende raggiungere quelle zone.
Ma non solo; infatti a breve, il primo tratto di Corso I Ottobre, diventerà a doppio senso per dare modo di raggiungere via Capillo ed alleggerire quindi via Amendola e di conseguenza via Roma.
Anche in via Vallone (Zona ASL), sarà invertito il senso di marcia per defluire il traffico veicolare e rendere la movimentatissima via Caudina più percorribile.
Bene così …

traffico-a-maddaloni
traffico-a-maddaloni