0 00 5 min 6 anni 103

alternativa-destra-800x455b-800x445Alternativa Destra, il movimento politico legato nella provincia di Caserta a Nicolò Cuscunà, ha il suo referente anche a Maddaloni. È Gioacchino Di Lillo, ex consigliere comunale e storico rappresentante della destra. Ex MSI e AN , Di Lillo continua il suo percorso legato alle appartenenze politiche che hanno contraddistinto il suo percorso.
Ecco il comunicato stampa che il Cav. Di Lillo ci ha chiesto di pubblicare ai fini di divulgarne i contenuti che contraddistinguono il Movimento politico
Alternativa Destra è un movimento culturale, socio-politico che persegue obiettivi condivisi con altri movimenti simili spontaneamente sorti in tutt’Italia.
Le motivazioni all’origine della nascita sono semplici a dirsi : “indicare ai giovani l’ambito-vasto della cultura tradizionale della destra italiana.”
Nel momento di maggiore distacco della gente dalla politica, in cui la neo-oligarchia dei partiti personalizzati, privi di ideali post-ideologici, rischia di sfociare in tirannide, e la democrazia partecipativa scomparire dietro al web, Alternativa Destra sente la necessità di rivolgersi ai giovani perché ritornino ad interessarsi del proprio presente e costruire il futuro.
Alternativa Destra persegue l’obiettivo di far comprendere ai giovani che la politica non è la tutela d’interessi affaristici personali e di lobby ma il perseguimento d’interessi collettivi; per cui svolgere politica non è negativo ne’ ci si deve vergognare. Al contrario, partecipare in politica è utile per migliorare culturalmente, socialmente ed a contribuire alla crescita del proprio Paese. Sarà difficile, ma non impossibile.
Per questo motivo, Alternativa Destra riparte dai giovani, stanchi del qualunquismo, annoiati dei mucchi selvaggi, disposti a partecipare, anche controcorrente, per costruire il futuro degno d’essere vissuto.
Alternativa Destra si interesserà di politica amministrativa locale, nazionale ed internazionale; problemi etici, economici, culturali e storici.
L’impegno sarà rigidamente all’opposizione, non preconcetta ne’ ideologica, ma propositiva, quindi alternativa. Alternativa a sistemi d’interessi clientelari, di ottusità ideologica, di populismo urlato e tutto ciò non tuteli la collettività.
Alternativa Destra riscopre il sociale quale dottrina etica nata dal basso. Cioè, quel socialismo tradizionale, rivoluzionario, voce di chi non ne ha, oppure non riesce ad avere.
Alternativa Destra è alternativa all’attuale momento storico. Esprime il proprio dissenso al pensiero “unico-progressista-borghese”, “radical-chic”. Dichiara la propria lontananza dal liberismo “berluscorenziano”, dal razzismo salviniano e dal populismo-qualunquista pentastellato.
Alternativa Destra è contro questa classe politica omologa ed assoggettata al più becero liberal-capitalismo servo della finanza.
Alternativa Destra è per il prosciugamento del pantano dell’attuale scenario politico di sinistra e destra.
Alternativa Destra è sociale, crede nelle culture altrui, le rispetta e pretende rispetto per la propria. E’ convinta sostenitrice della patria europea tutelatrice delle culture fondanti ed indispensabili da tutelare.
Alternativa Destra, crede nell’uomo che ama il proprio lavoro, ed in esso si identifica e realizza; nella consapevolezza di aiutare la crescita del prossimo e del proprio paese. L’economia torni ad essere strumento utile, da condizionare senza esserne condizionato.
Alternativa Destra è per l’accoglienza dei disperati in fuga da guerre e carestie; persegue fini umanitari nel rispetto delle leggi internazionali e nazionali.
Alternativa Destra, nell’attuale scenario di guerre, non ha remore ad esprimere solidarietà alla Siria ed al Suo popolo martoriato da aggressori senza scrupoli. U.S.A., Arabia Saudita, Qatar, ambigui doppiogiochisti del terrore internazionale.
Alternativa Destra, auspica l’ inversione di tendenza dell’Italia rispetto alla politica internazionale europea; crede nell’Europa delle culture fondanti i popoli, cristiani e non, uniti dal Portogallo agli Urali.
Alternativa Destra esprime il proprio dissenso all’attuale sistema d’accoglienza italiano ed europeo, viziato da speculazioni e sperperi posti in essere per lucrare (associazionismo cooperativistico) e non per assistere.
Alternativa Destra sostiene la necessità di rifondare tutti gli organismi internazionali, creati all’indomani della nefasta seconda guerra mondiale, non più espressione di privilegi dei “grandi” a discapito degli altri.
Alternativa Destra vuole costruire la nuova destra-socialista nazionale del secondo millennio.
Alternativa Destra indica i seguenti uomini di cultura quali esempi da seguire:
Marcello Veneziani; Pietrangelo Buttafuoco; Biagio Cacciola; Antonio Socci