0 00 2 min 6 anni 135

2016-11-07_12-52-40
Dopo la dichiarazione del geometra Mario Barbato che ha rotto il ghiaccio relativamente al nome di Andrea De Filippo come possibile candidato per il centrosinistra, abbiamo chiesto all’ultimo candidato a Sindaco del Pd, Gaetano Esposito, un giudizio in merito.
“Credo che chi ha dato per 30 anni fiato alle trombe, sinceramente anche con scarsi risultati debba avere almeno la decenza di zittire. Invece si sale anche sui pulpiti a dispensare consigli confondendo la dialettica interna ai partiti con le catastrofi che hanno distrutto i propri movimenti politici in tempi da record. In merito all’intervento di Andrea De Filippo, che dire: a sentire i tanti, sono sembrateti patetici i salamelecchi al mondo della sinistra. Come a dire: eccomi sono sempre io, pronto e ricondizionato per guidare la città da sinistra, ma quella vera; dimenticando che alle scorse elezioni rifiutò di apparentarsi con il centrosinistra aprendo la strada alla vittoria di Rosa De Lucia. Ma consentitemelo: la cosa più pietosa è stata osservare uomini di sinistra apprezzare i salamelecchi.”
Anche Francesco Costantino ha espresso perplessità in merito ad un’ipotesi De Filippo candidato per del centrosinistra. “Dobbiamo prendere atto che ad oggi le autocandidature a sindaco di Maddaloni non mancano – afferma l’esponente Dem – questa ci mancava e io dico NO a questa ipotesi bizzarra.
Occorre pero’ ripartire da un senso di responsabilità collettivo, da una condivisione indispensabile per fare buone liste e coinvolgere su un buon progetto di governo della città che i Maddalonesi si aspettano.”