0 00 4 min 6 anni 109

Pasquale De Filippo
Sabato 29 ottobre, presso l’Hotel Rama a Casalnuovo di Napoli , si sono svolte le elezioni per  il comitato regionale della Campania. Manfredo Fucile confermato presidente con 106 voti.
Elezione del Presidente:
Manfredo FUCILE voti 106
Renzo Giuseppe Lillo voti 79
Decretato anche il nuovo consiglio regionale ove figura il maddalonese Pasquale De Filippo con 109 voti.
Elezione dei 6 Consiglieri Regionali
Carmine SCOTTI voti 114
Filomena FUSCO voti 113
Pasquale DE FILIPPO voti 109
Fabio TESTA voti 108
Antonio CINO voti 107
Pietro PINTO voti 104
Fabio Schisano voti 71
Antonio Mauriello voti 69
Eugenio Nevola voti 68
Gennaro Falanga voti 66
Andrea D’Alterio voti 66
Fabio Scannapieco voti 66
Elezione dei 3 Delegati Regionali
Roberto ELEFANTE voti 96
Renato BALDI voti 94
Luigi DE ROSA voti 92
Maria Trotta voti 66
Michele Vaccaro voti 58
Gianpaolo Antonucci voti 58
Ecco i post del dirigente della Pallacanestro San Michele
“Relativamente alle elezioni regionali Fip, veniamo alle cose che non sono andate e del perché abbiamo fatto bene a mandare a casa un modo di fare assolutamente sbagliato nei modi,che ormai si perpetrava da tantissimi anni. Credo che la cosa più eclatante e che veniva svolta con un impudenza clamorosa, è l’aver visto i vertici regionali di una componente della Fip campana essere INDEBITAMENTE ED INGIUSTIFICATAMENTE non solo presenti alla assemblea delle Società,ma ADDIRITTURA chiedere voti per i nostri avversari!!! Dove è andata a finire la loro tanto decantata IMPARZIALITA’? È VERGOGNOSO! Si è arrivati a chiedere poi alle Società,di ritirare le deleghe quando questo è ammesso dal regolamento, perché? Perché ne avevano di meno? E se come scriveva qualche buontempone ne avessero avute 102, avrebbero chiesto lo stesso di ritirare le deleghe? Sono contento di aver fatto parte di un gruppo di persone che FINALMENTE e per la prima volta in questa regione, non ha fatto promesse o stretto patti con i notabili ed i poteri forti che hanno gestito, impoverendola incredibilmente, la pallacanestro campana! Tutti mi, chiedevano, ma tu fai campionati nazionali, non hai paura? Di chi, dicevo io…è finita un era! Ricordate, combattero’ sempre il potere! Ringrazio di vero cuore le Società piccole di categoria ma non di capacita’ e generosità’, le cosiddette “minors campane” che hanno realmente voluto il cambiamento e ci hanno consentito di provarci per i prossimi anni…un pensiero infine ad una persona che stimo ed a cui voglio bene anche se siamo stati avversari in queste elezioni. Renzo Lillo rimane per me una persona perbene, in gamba e che continuerò ad ammirare nella sua vita privata e sportiva.
W la Pallacanestro Campana”
“Si deve avere uno spirito nuovo…durante le elezioni Fip ho incontrato tante Società che mi esponevano le più disparate delle problematiche. Una di queste mi diceva che aveva il palazzetto impegnato in una delle ultime giornate di campionato e dovendo giocare con una isolana,avrebbero avuto seri problemi di spostamento o cambio di orario. Subito lo rassicurai sul fatto che poteva venire a giocare a Maddaloni quella partita,indipendentemente dall’appoggio o meno per il mio schieramento. Alcuni giorni dopo mi comunicavano che,dopo loro valutazioni,avrebbero votato per lo schieramento a me avverso. Li ringraziai per la chiarezza e ci salutammo. Due giorni dopo le elezioni che hanno sancito la nostra vittoria,ho rinnovato a quella Società la nostra disponibilità ad ospitare quella partita a Maddaloni. #lapallacanestropertuttiinsieme”