0 00 2 min 6 anni 98

rotonda_interporto
Anteprima di una normalità che non c’è. Come potrebbe essere Maddaloni se fosse un posto normale con meno candidati a sindaco e più buona amministrazione. Percorrete o siete costretti a percorrere via delle Forche Caudine e vi arrabbiate? Dovete arrivare nell’area Interporto e duellare con i Tir per attraversare l’incrocio di via Ficucella? Adesso, c’è una speranzella. Piccola ma sempre bene accetta. Adesso c’è il progetto completo e messo a bando (scadenza 15 novembre) all’altezza dello svincolo con l’Interporto, arriva una megarotatoria europea a due corsie e quattro spartitraffico di immissione. Con un investimento di poco inferiore a 130 mila euro, la Provincia di Caserta (ottimizzando investimenti europei) cancellerà l’inquietante e pericoloso ingorgo quotidiano tra il traffico di scorrimento (direzione Caserta-Benevento) e i Tir diretti all’Interporto Sud Europa, al varco di via Ficucella e allo scalo merci ferroviario. E’ in dirittura di arrivo il secondo grande progetto viario (elaborato dall’ufficio tecnico provinciale diretto dall’ing. Del Prete) che già ha coordinato l’intervento per l’interramento in corso sempre dell’ex-265, l’Appia e la ex provinciale Nola-Caserta detta via Cancello. Auguri ai maddalonesi e a tutti gli automobilisti condannati all’inferno quotidiano. Speriamo in procedure celeri come quelli, che celeri non sono, avviate per l’interramento dell’incrocio all’altezza di via Cancello.