0 00 2 min 3 anni 31

E’ questo il titolo del progetto educativo di sensibilizzazione al fenomeno del bullismo e cyberbullismo che si svolgerà nella Valle di Suessola, grazie alla convenzione stipulata tra l’associazione di promozione sociale EN.D.A.S. , rappresentata dal Prof. Vincenzo Lerro e l’ I.C. Aldo Moro di Cancello Scalo diretto dalla Dott.ssa Maria Cristina Bottigliero.


A tal proposito la Dirigente dice “ Progetto interessantissimo e che si cala in maniera perfetta in questa realtà territoriale. Ci saranno incontri calendarizzati tra gli esperti dell’associazione EN.D.A.S. e i nostri ragazzi allo scopo di ottenere, attraverso l’ascolto,il dialogo,il confronto,una maggiore conoscenza del fenomeno del bullismo e cyberbullismo. Per il Presidente dell’EN.D.A.S. Prof. Lerro “ Questo progetto nasce dall’incontro di due sensibilità rispetto a questo fenomeno, della mia associazione e dell’I.C. Aldo Moro.E’ un progetto di sensibilizzazione verso il fenomeno del bullismo diventato oggi cyberbullismo. Nel mentre il bullismo strutturalmente ha bisogno di un contatto fisico oltreche’ di uno spazio fisico ad esempio la palestra,il cortile,la strada, nel cyberbullismo ci muoviamo nel web,in uno spazio cioè, infinito,invisibile e per questo di difficile controllo. E noi vogliamo consegnare ai nostri ragazzi la capacità di distinguere tra il web cosiddetto buono, quello che usiamo quotidianamente per le nostre attività professionali e di socializzazione dalla sua degenerazione che può sfociare nel cyberbullismo e rendere la vita di questi ragazzi molto complicata. È un progetto che parte da San Felice ma che,visto la diffusione crescente del fenomeno, mi auguro possa estendersi a tutte le istituzioni scolastiche della Provincia di Caserta.”