0 00 2 min 3 anni 32

Sarà una partenza che genitori ed alunni non dimenticheranno mai più. Ben 4 ore prima di accendere i motori e partite.


Era tutto pronto alle 5,30 di stamani per i ragazzi delle terze del Liceo Scientifico Nino Cortese di Maddaloni, le borse erano già state caricate, gli alunni a bordo dei mezzi, quando un gruppo di genitori ha notato su uno dei bus, tra l’altro a due livelli, un pneumatico non solo usurato ma con pezzi di battistrada già sollevati. La polizia stradale accorsa invita la ditta a sostituire il pneumatico prima della partenza. Ma tale invito non è stato colto nell’immediato sollevando proteste anche veementi dei genitori, anche perché la destinazione finale non è proprio dietro l’angolo: Firenze. Dopo attimi concitati, dovuto anche a qualche parola di troppo tra i genitori preoccupati e un atteggiamento burbero dell’autista, il pullman si dirige verso un gommista per il cambio del pneumatico. Ovviamente considerata l’ora il pullman ha fatto ritorno alle 9,15. Anche in questa occasione non sono mancate proteste dei genitori e mormorio di autisti. Presente anche la preside prof.ssa Tagliafierro che invita i genitori a far partire i ragazzi alla volta di Firenze ma assicura: “con la ditta affidataria non finisce sicuramente qui”. Intanto chi è tenuto a verificare la vetustità dei mezzi su cui viaggiano i ragazzi durante i viaggi di istruzione?