0 00 2 min 6 anni 96

Nei giorni scorsi Uniti per Maddaloni, Sbilanciamoci e Scelta Civica, hanno chiesto un incontro con il Commissario del Pd di Maddaloni Pina Picierno ai fini di allargare la coalizione di centrosinistra e posticipare i termini per la presentazione delle candidature alle primarie.
L’incontro si è svolto ieri ma, nonostante l’Europarlamentare abbia mostrato segnali di apertura, c’è stato il clamoroso dietrofront dei rappresentanti dei movimenti politici.
“Non vogliamo essere d’intralcio, ne riparleremo dopo il 22 Gennaio, ovvero dopo l’esito delle primarie” afferma l’ex assessore Vincenzo Bove di Uniti per Maddaloni. Sulla stessa lunghezza d’onda Michele Colamonici, in rappresentanza di “Sbilanciamoci”, mentre era assente Pino Magliocca di Scelta Civica.
Piccolo giallo per quel che riguarda NCD; a quanto pare, l’ex assessore di Popolari per Maddaloni, Rosaria Bove, oggi cordinatrice di NCD, non ha mai firmato quel documento, esternando il proprio stupore e rammarico in merito a quanto accaduto.
All’incontro erano presenti anche Gianluca Capalbo di Calatia Libera e Mirko Trovato per Terra Libera.