0 00 2 min 6 anni 104

 Vittorio Sgarbi, il più grande conoscitore dell’arte italiana e la scrittrice Silvana de Mari, autrice di romanzi tradotti in diverse lingue, saranno a Caserta il 22 gennaio prossimo per la inaugurazione della “Nowhere Gallery”, centro integrato per l’organizzazione di eventi e per la promozione dell’arte contemporanea. A seguire un cenacolo culturale promosso dai Nazionalisti Italiani che presenteranno il loro progetto politico per la città di Maddaloni, città di origine del Prof. Nicola Tagliafierro il poliedrico architetto e direttore artistico di diverse iniziative nel campo dell’arte e della cultura contemporanea, tra le quali ricordiamo: “Compriamo il Castello di Maddaloni e facciamone un parco cittadino”, un congresso tenutosi presso il Convitto Nazionale Giordano Bruno di Maddaloni e a cui seguì una mobilitazione iniziata su Facebook e dalla quale scaturì la fondazione dell’Associazione Culturale ACTAM (Arte, Cultura, Territorio, Ambiente, Magdalonis) nel 2011 e la manifestazione “Castello Porte aperte” che per la prima volta in assoluto (in accordo con la proprietà del meraviglioso maniero) permise l’accesso alla proprietà privata inaccessibile; la presentazione a New York, all’ArtExpo di Manhattan della teoria artistico/estetica/filosofica, Immediatismo nel 2012 e l’evento organizzato nello stesso anno: “Arte, Cultura e Moda  in Campania Felix” sempre con la presenza di Vittorio Sgarbi, della Prof.ssa Jolanda Capriglione e delle creazioni dell’Atelier Antea di Caserta.
L’Architetto, in qualità di Co-Fondatore e Presidente dei Nazionalisti Italiani, Associazione Culturale Nazionale avente all’attivo 150 referenti in Italia e oltre 50.000 simpatizzanti iscritti, farà gli onori di casa.

Il convegno sarà aperto a tutti i seguaci della pagina Facebook del Centro “Nowhere Gallery Caserta”.
Seguirà la cena su invito in presenza degli ospiti relatori.