0 00 2 min 4 anni 132

MADDALONI- Il mistero dell’albo delle associazioni. E’ problematico accedere anche all’elenco dei sodalizi iscritti presso il comune di Maddaloni. Incredibile ma vero. Ci giunge segnalazione che la consultazione, in questi giorni, presso gli uffici comunali competenti (Sport e Turismo in via Mercorio) sia problematica. Ci sono problemi perchè l’albo è in aggiornamento. E qui scoppia il primo interrogativo: ad ottobre c’è stato il bando per l’iscrizione delle associazioni, oggi (cioè sei mesi dopo) non sappiamo ancora chi come associazione fa parte dell’albo. Un elenco c’è ma è quello del 2015. E qui scoppia un altro interrogativo: se quello del 2015 è quello vigente come hanno fatto alcune associazioni, non inserite in elenco, ad avere il patrocinio del comune e come hanno potuto utilizzare spazi attrezzature e strutture comunali se la condizione necessaria per ottenere ciò è l’iscrizione all’albo del Comune? E qui arriva un altro scoppio: esiste norma o una interpretazione normativa che consentirebbe al sindaco di concedere il patrocinio o l’utilizzo delle strutture. Sarà vero anzi certamente è vero. Ma la situazione diventa ancora più scoppiettante. Infatti, scoppia l’ennesimo interrogativo perchè rigidamente normare l’attività associativa se poi il sindaco ha ampie facoltà di decidere? E che senso ha chiedere: copia conforme dell’ Atto costitutivo e Statuto, copia libro soci, dichiarazione sostitutiva del certificato del casellario giudiziario e dei carichi pendenti di tutti coloro che ricoprono cariche associative, relazione delle attività svolte e quelle da svolgere, copia conforme del bilancio approvato copia conforme del verbale di assemblea nel quale è stato approvato il bilancio, codice fiscale aggiornato copia della polizza assicurativa contro infortuni e malattie connesse allo svolgimento dell’attività dell’associazione? Insomma, molte carte e poco costrutto. E un record: non si riesce nemmeno ad aggiornare un elenco di associazioni da quasi quattro anni.