0 00 2 min 3 anni 144

Malgrado il mal di pancia espresso dalla lega Nord a poche ore dall’inizio del consiglio comunale di insediamento dell’Amministrazione Giovanni Ferrara, la politica sanfeliciana si riappropria della guida della Città.
Confermate le indiscrezioni della vigilia: Corrado Colella è il nuovo presidente dell’assistenza consiliare, superando Clemente De Lucia. Il decano di via Tavernole entra anche nella Commissione Elettorale con i consigliere Gaetano De Falco e il grillino Roberto Nuzzo.
Altrettanto confermati i tre nomi che andranno a comporre la giunta.
“In realtà si è già riunita stamani, perché i tempi e le situazioni – afferma il Sindaco Ferrara – necessitavano di avere nomine fatte per procedere alle opportune anticipazioni di cassa e poter pagare sia i dipendenti comunali che la società addetta ai rifiuti, in quanto la stessa aveva iniziato a non corrispondere il dovuto ai propri operai”.
Ed ecco i nomi: Enrico Pignata, cui toccherà il compito di traghettare l’amministrazione comunale verso la fuoriuscita dal dissesto finanziario e il risanamento; l’avv. Teresa Vigliotti che si occuperà di Affari Generali e il discusso Carmine Guida, che riceverà la delega alla Cultura e agli eventi, malgrado fosse stato in procinto di allestire una campagna elettorale proprio contro Ferrara, con la sua Associazione Insieme, ed in molti lo credevano addirittura candidato sindaco, non risparmiandosi di sollevare critiche anche feroci contro la compagine più vincitrice.
“Ringrazio i partiti – afferma Ferrara – che mi hanno appoggiato sul l’indicazione di queste tre professionalità, le quali hanno già assunto un atto di responsabilità, votando l’anticipazione di cassa”.
In un modo o nell’altro San Felice a Cancello si avvia a tornare alla normalità.