0 00 3 min 2 anni 16

MADDALONI- L’altra faccia del problema rifiuti. La “faccia nascosta” della luna ovvero dei servizi di igiene ambientale svelata da Gaetana Crisci. La consigliera comunale del Gruppo Misto prova ad innalzare il livello della discussione “sulle performance di crescita della raccolta differenziata che non ci rendono certamente orgogliosi“.

Gaetana Crisci

Oltre denunce, cosa propone?

A proposito di campagne di sensibilizzazione ed informazione volte a migliorare la raccolta differenziata, il nuovo bando promosso da Anci e Conai, stanzia un contributo di 625.000 euro per le regioni del Sud e Isole.

Sta mettendo il dito nella piaga: a Maddaloni mai è stata fatta una seria campagna di informazione a partire dalla mitica e dimenticata Unione dei Comuni…

I progetti di comunicazione che gli enti locali possono presentare devono porsi come obiettivo quello di informare, sensibilizzare, educare i cittadini sulla gestione integrata dei rifiuti, con particolare riferimento allo sviluppo della raccolta differenziata domestica in un’ottica di compatibilità ambientale in sistemi territoriali particolarmente ed oggettivamente in sofferenza.

Insomma, educare e orientare?

Le campagne di comunicazione locale devono suggerire, nell’immaginario collettivo, comportamenti virtuosi nella gestione dei rifiuti e attivare/aumentare la raccolta differenziata e migliorare la qualità dei materiali raccolti

Ma a Maddaloni anche o soprattutto le scuole non brillano per raccolta differenziata. Siamo messi male..

Il progetto di comunicazione può consistere in una campagna di sensibilizzazione o in un progetto educativo per le scuole o un progetto diffusione buone pratiche negli uffici pubblici o intervento di coinvolgimento attivo degli utenti o progetti formativi per operatori e/o amministratori comunali. Ovviamente mi auguro che il Nostro Comune partecipi presentando un progetto di ampio respiro che si estenda all’intera cittadinanza anche per recuperare un senso del vivere civile che ultimamente pare non ci appartenga.

I progetti di comunicazione locale, che dovranno necessariamente riferirsi ad attività condotte nel corso dell’anno 2019 e primo semestre 2020, devono essere presentati al Conai entro il 31 luglio 2019 esclusivamente con invio tramite PEC .

Calendario alla mano, la scadenza è prossima…

La scadenza è prossima ma non possiamo lasciarci scappare una occasione propizia che ci aiuterebbe nella missione più ardua: aumentare le percentuali di raccolta differenziata ed educare i cittadini alle “buone maniere”.