0 00 2 min 2 anni 27

MADDALONI- “Adesso basta”. Insorge la Lega. Già molto critica sulla gestione dl servizio di igiene urbana e insoddisfatta dei risultati fin qui ottenuti con la differenziata e non solo, era intenzionata a chiedere un vertice urgente di maggioranza. Ma la crisi dell’umido e l’affidamento esoso del servizio ha fatto precipitare la situazione. Il coordinatore cittadino Peppe Vigliotta non ci sta. “Questi prezzi più che raddoppiati sono insostenibili. Chiediamo che su tutto l’ietr di affidamento sia fatta piena chiarezza”

Addirittura invocate un intervento della Procura?

Si perchè questa storia del gioco a rialzo non ci convince. Non ci convince la gestione affidata ad un intermediario che all’improvviso interrompe l’attività di conferimento. E già su questo va fatta piena luce. Non ci convince il fatto che, su una richiesta di offerta inviata a 26 imprese, risponde solo una ditta. Ma non ci convince nemmeno che il prezzo sia diventato più del doppio. Ecco su questa intera vicenda e sull’intera filiera di gestione dell’umido si deve fare chiarezza.

E quindi che fate?

Avevamo già chiesto una riunione di maggioranza sulla gestione del servizio di igiene urbana. Adesso, quel confronto e chiarimento è più che urgente e necessario. Credo che sia un’esigenza largamente condivisa.

Ma avete invocato l’intervento di organi di controllo?

Si una segnalazione è doverosa. E si badi bene proprio a tutela dell’onorabilità della maggioranza, dell’amministrazione e ovviamente dei cittadini. Dico di più: se la segnalazione non la fa l’amministrazione la facciamo noi. Il territorio, la città, la sua amministrazione e le tasche dei cittadini vanno tutelate. Già siamo insofferenti a troppi disservizi e alle storture della gestione dell’igiene urbana, pertanto non tolleriamo nemmeno l’idea di un rialzo della Tari. Si faccia chiarezza e subito.