0 00 2 min 2 anni 27

MADDALONI- Il Consiglio di Stato ha deciso di non decidere: nuovo rinvio (a fine ottobre) per le decisioni in merito al ricorso presentato da parte di Autostrade per l’Italia e il «Consorzio stabile Arem» con l’obiettivo è cancellare l’annullamento dell’affidamento dei lavori dello svincolo autostradale sull’A30. Come avevamo largamente preannunciato si ava avanti. Lunedì, Autostrade per l’Italia, ma anche la Sovrintendenza e le maestranze faranno un vertice. ripartono i lavori. C’è stato il rischio rallentamento ma non ci sarà la paralisi dei lavori. All’Ufficio tecnico di Maddaloni sono moderatamente ottimisti. Si va avanti comunque: non si contano gli intoppi incontrati e superati negli ultimi dieci anni. Intanto, si sono rovesciate le parti: i lavori appaltati dal Comune per la costruzione delle bretella di collegamento tra il casello e l’ex statale 265 sono in fase terminale. Burocrazia e battaglia in sede amministrativa a parte, questa volta, ne esce vincitore il comune di Maddaloni, al quale va tutto il merito di aver prima salvato il progetto, di averlo cantierizzato e portato a termine.