0 00 5 min 5 anni 113


Il comunicato stampa inoltrato nelle scorse ore da Flavio Smarrelli, è destinato a diventare un autogol imbarazzante per il candidato alle primarie di centrosinistra. Infatti sia Gerarda Pascarella che Antonio Del Giudice hanno sconfessato l’ex assessore. In calce all’articolo, la nota dei due ed il comunicato stampa di Smarrelli
“E’ con rammarico che ho letto il comunicato pubblicato in data odierna che io stessa ho dato l’autorizzazione a sottoscrivere.
Il rammarico è dovuto al fatto che mi era stato detto che il comunicato sarebbe stato una puntualizzazione rivolta al Provinciale ed al Regionale per come sono state gestite queste Primarie sin dal primo momento.
Del Comunicato, recante il mio nominativo in calce, non condivido l’attacco al candidato Giuseppe Razzano, contro il quale non ho nulla da dire, in quanto la sfida tra candidati deve essere leale, senza attacchi personali, vertente, solo ed esclusivamente, su questioni di merito.
Questo Partito non cambierà mai se si andrà avanti con i personalismi… per me il Partito è lo stare insieme al servizio del Paese.”
GERARDA PASCARELLA
“Non conosco nè l’esistenza, nè il contenuto di questo documento, quindi ulteriori commenti sarebbero superflui”
Afferma così Antonio del Giudice.
Ecco il comunicato della discordia:
Pochi giorni ci separano dal voto per le Primarie di coalizione del centrosinistra, indette per Domenica 22 gennaio; Primarie che hanno avuto un percorso difficile, ma che ora è necessario rappresentino un valore aggiunto per la politica maddalonese ed un grande momento di democrazia partecipata. I cittadini tutti avranno la possibilità di esprimersi sulla scelta di chi potrà rappresentarli al meglio alla prossima tornata elettorale per l’elezione del Sindaco della Città.
La Politica in questi ultimi anni ha avuto un ruolo sempre più marginale nella scelta di candidati e progetti per la nostra Città: è il momento di riappropriarci di tale ruolo.
Dobbiamo rimettere in campo quella Buona Politica che è al servizio di tutti, partendo dai più deboli. L’impegno politico non può e non deve più essere solo di facciata o fungere da passerella per il politico di turno.
I maddalonesi dovranno decidere del proprio futuro con la consapevolezza dell’importanza di creare filiere istituzionali/politiche che ci consentano di creare sviluppo sul territorio.
In questi giorni rimbalza sui media un comunicato stampa di uno dei candidati alle Primarie, nella fattispecie Giuseppe Razzano, nel quale si legge della chiusura della sua campagna elettorale e soprattutto della partecipazione a tale appuntamento di importanti esponenti del Partito Democratico. Non possiamo esimerci dall’esprimere delle forti perplessità in proposito: in primis, per l’immediata smentita apparsa sulla stampa della partecipazione a tale evento del Sindaco di Caserta Carlo Marino, il quale pure era stato annoverato nel comunicato de quo tra i partecipanti e quindi implicitamente – e non troppo correttamente – tra i sostenitori della candidatura di Razzano; inoltre, ci sembra quanto meno anomalo il fatto che illustri e navigati esponenti del Partito possano assumere una posizione così marcata e tra l’altro in contrasto con la stragrande maggioranza del Circolo maddalonese, il quale certo ha profuso impegno e passione anche per garantire il loro percorso politico…
Certo, diverso sarebbe stato organizzare una manifestazione unitaria con tutti gli attori delle Primarie: abbiamo imparato che le Primarie dovrebbero essere un momento di festa, di democrazia partecipata e di rafforzamento della proposta politica del Pd e del centrosinistra; non un braccio di ferro nel quale quantificare il proprio spessore politico in base alla numerosità degli amici di spicco che portiamo sul palco… non sarà che come al solito si predica bene e si razzola male?!?
Detto ciò, in qualità di sottoscrittori di questo documento, ci preme fare appello agli iscritti e simpatizzanti del Pd ed a tutti i cittadini maddalonesi perché partecipino con il loro voto alle Primarie di coalizione che si terranno la prossima Domenica, dalle 8:00 alle 22:00, presso il Centro di Aggregazione Giovanile (ex Macello) di Via Napoli, per contribuire a costruire una Città normale.
I sottoscrittori:
Clemente Gorgoglio
Alessandro Sforza
Luigi Pezzullo
Antonio Garofalo
Fausto Correra
Luigi Russo
Gerarda Pascarella
Antonio del Giudice
Carlo d’Angelo
Gaetano Correra
Vincenzo Correra
Roberto Pagliaro
Antonio Mastroianni
Comitato ‘Flavio Smarrelli Sindaco’
Giovani Democratici Maddaloni