0 00 4 min 3 anni 133

servizio di Luigi Ottobre

Zielinski e Insigne regalano al Napoli una vittoria che mancava al San Paolo dal 19 ottobre: di Ronaldo il gol della bandiera della Juventus

Il Napoli batte la Juventus 2-1 e conquista 3 punti dopo 3 sconfitte consecutive. Squadre attente tatticamente nei primi 45 minuti, ne esce un primo tempo bloccato sul piano del gioco e privo di emozioni. La squadra di Gattuso si mostra coraggiosa quando pressa alto e solida quando il possesso palla è in mano agli uomini di Sarri. Gli azzurri non rinunciano a creare gioco ma anche la Juventus mostra solidità. Il Napoli prova a sorprendere i bianconeri in 2-3 occasioni attaccando la profondità con Milik, buone le chiusure di Bonucci. Il primo tempo si chiude a reti inviolate: gara equilibrata con le due squadra che si alternano nel fare gioco.

Napoli-Juventus, Hysaj al 45′: “Stiamo giocando una bella gara, ma dobbiamo essere più efficaci in attacco. Se continueremo così, avremo più occasioni per segnare”

Il secondo tempo si apre senza che la musica cambi. Annullato al 53esimo un gol alla Juventus per posizione irregolare di Higuain. Risponde il Napoli con Zielinski ma il suo destro va alto sulla traversa. Le due squadre si affrontano con rispetto, entrambe attaccano e si difendono pur se i ritmi non sono alti. L’occasione arriva per i bianconeri con un contropiede ben condotto da Ronaldo e concluso da Higuain: bravo Meret a bloccare il tiro. Risposta immediata del Napoli che invece non sbaglia e al 63esimo passa in vantaggio: Szczesny non respinge bene il tiro di Insigne e tap-in vincente di Zielinski.

Sarri inserisce Douglas Costa e Bernardeschi (fuori Dybala) aumentando il peso offensivo dei suoi, il Napoli continua ad alternare gioco, difesa e ripartenze. In una di queste arriva il raddoppio degli azzurri: cross di Callejon e destro a volo di Insigne che batte Szczesny. La Juve non molla e al 90esimo accorcia le distanze con Ronaldo. Higuain ha la palla del pareggio ma la sua acrobazia si conclude tra le braccia di Meret. Un ottimo Napoli batte la prima della classe e torna alla vittoria in campionato dopo l’ultimo successo con il Sassuolo del 22 dicembre. Al San Paolo invece la vittoria mancava dal 19 ottobre contro il Verona.

IL TABELLINO:

Napoli (4-3-3): Meret; Hysaj, Manolas, Di Lorenzo, Mario Rui; Fabiàn Ruiz, Demme (69′ Lobotka), Zielinski (81′ Elmas); Callejon, Milik (90′ Llorente), Insigne
A disposizione: Daniele, Karnezis, Maksimovic, Luperto, Lozano, Leandrinho All. Gattuso

Juventus (4-3-3): Szczesny; Cuadrado, Bonucci, De Ligt, Alex Sandro; Bentancur, Pjanic (50′ Rabiot), Matuidi (72′ Douglas Costa); Dybala (72′ Bernardeschi), Higuain, Ronaldo All. Sarri
A disposizione: Pinsoglio, Buffon, Ramsey, Rugani, Coccolo All. Sarri

Arbitro: Mariani di Aprilia (VAR Rocchi, AVAR Del Giovane)
Reti: 63′ Zielinski (N), 87′ Insigne (N), 91′ Ronaldo (J)
Ammoniti: Demme, Hysaj (N), Bentancur, Rabiot, Bernardeschi, De Ligt, Ronaldo (J)
Note: 45 mila spettatori circa di cui 300 ospiti
Angoli: 3-2
Recupero: 1′ pt, 4′ st