0 00 1 min 5 anni 163


“Non possiamo tacere l’incredulità con la quale abbiamo appreso la notizia dell’applicazione della misura cautelare dell’arresto nei confronti di Angelo Consoli. Speriamo vivamente che la sua posizione possa essere definita positivamente ed in questo confidiamo nell’azione rapida della magistratura. Allo stesso modo, non possiamo sottovalutare gli effetti, nei confronti della pubblica opinione, in termini di credibilità del partito, dei suoi iscritti e del suo gruppo dirigente provinciale, peraltro, proprio in una fase di rinnovamento dello stesso. Per tali ragioni, considerata la sospensione dal partito di Angelo Consoli, fino al chiarimento della sua posizione, si confida nell’attività del segretario regionale cui viene dato incarico affinché provveda rapidamente al compimento delle procedure di rinnovo degli organi provinciali”.
UDC Segreteria Nazionale