0 00 3 min 5 anni 29

 

Verso il gruppo “LA PERIFERIA SI RIBELLA” negli ultimi tempi mostrano interesse un sempre crescente numero di persone che in passato si sono sentite escluse o non attratte dal sistema politico maddalonese, gestito, nella migliore delle ipotesi, da amministratori intenti ad operare per lo più a proprio vantaggio o di una ristretta cerchia di persone (oligarchia); in molti casi, i protagonisti degli ultimi 20-25 hanno mostrato una incapacità persino a gestire l’ordinaria amministrazione, figuriamoci poi a programmare uno sviluppo socio-economico del territorio maddalonese.
Da tali premesse nasce, quindi, l’esigenza da parte di tanti cittadini, dal centro città e sino ai confini con altri comuni limitrofi, di contrapporsi ad una incancrenita cattiva gestione delle risorse pubbliche da parte dei soliti vecchi personaggi politici, tant’è che in molti hanno chiesto di aderire al suddetto gruppo di periferia, avendo in comune problematiche socio-economiche irrisolte nell’ambito sia del Centro e sia della Periferia, anche se quest’ultima in materia infrastrutturale è ancora più sofferente (allagamenti ed abbandono). I predetti inoltre, visto che è in allestimento una lista civica intenzionata a partecipare autonomamente alle prossime amministrative, composta da persone nuove e non compromesse con la vecchia politica, hanno chiesto di farne parte e quindi di candidarsi a gestire la rinascita della nuova Maddaloni.
Tra questi, previo incontro con i fondatori del gruppo, ha chiesto di farne parte il Luogotenente emerito della GdF Pasquale Lombardi residente in via Cancello, con possibilità di capolista; i fondatori unanimemente hanno accolta tale richiesta.
Curriculum Vitae di Pasquale Lombardi:
ü In concedo volontario dal 2013. Ha espletato per lungo tempo servizi di Polizia Giudiziaria e connesse attività di Polizia Tributaria (verifiche fiscali) presso Nuclei di Polizia Tributaria del Corpo riguardanti complesse ed articolate attività d’indagine all’uopo delegate;
ü di notevole prestigio è stata anche la particolare attività lavorativa, per esperienza di vita formativa e per risultati all’uopo conseguiti, svolta con entusiasmo tipicamente giovanile nei primi anni di servizio con la qualifica di S.V.AT.P.I. (Scorta Valori Antiterrorismo Pronto Impiego) nell’ambito di un Reparto mobile in cui era necessario  una notevole preparazione fisica e nell’uso delle Armi (Baschi verdi – Gdf);
ü Negli ultimi anni di servizio invece, presso una Sezione denominata “Tutela Spesa Pubblica” di un Nucleo P.T., ha svolto complesse attività presso Pubbliche Amministrazioni (Comuni, Province, Regione) al fine di individuare Responsabilità amministrative e/o di rilevanza penale nell’ambito dello sperpero di denaro pubblico e/o cattivo utilizzo di risorse pubbliche in genere, ottenendo lusinghieri risultati di servizio e connessi elogi da parte delle superiori Gerarchie.