0 00 1 min 3 anni 146

CRONACA REGIONALE- Durante un mirato servizio i militari hanno individuato a Scisciano, un capannone all’interno del quale era stata allestita una vera e propria officina meccanica sprovvista di qualsiasi autorizzazione.

Nell’area, che si estende per 800 mq, erano stati accantonati numerosi rifiuti : pneumatici e pezzi di motore accumulati in cassoni di tre rimorchi.

I Carabinieri hanno anche accertato che il 42enne si era collegato abusivamente alla rete elettrica, recando un danno al gestore emergetico di circa 90 mila euro.

Arrestato, è stato sottoposto agli arresti domiciliari in attesa di giudizio.