0 00 3 min 3 anni 196
Intervenuto a Radio 2, il presidente del CONI conferma quanto deciso dalla Lega Calcio per la ripresa della Serie A

Poco meno di un mese: in attesa del via libera da parte del Governo, la Lega Serie A riunitasi ieri in assemblea ha fissato la ripresa del campionato per il 13 giugno. Intanto lunedì 18 maggio potranno partire gli allenamenti di squadra – finora condotti individualmente e volontariamente – che daranno il là a 15 giorni di ritiro che consentiranno ai giocatori dei 20 club di prepararsi al ritorno in campo e di restare isolati, evitando così il rischio di contagio.

Spadafora: “Il calcio ripartirà solo in sicurezza. Dal 25 riaprono i centri sportivi”

Una data quella del 13 giugno che trova conferma nelle parole del presidente del CONI Giovanni Malagò. “Al 99% la Serie A riparte il 13 giugno. La sfida tra alcuni medici e il CTS non la capisco. Si sta facendo di tutto per ricominciare, per mettere il sistema in condizione di ripartire. Per sapere poi quante chance ci sono che il campionato finisca bisognerebbe avere la palla di vetro. È il vero rischio, l’ho detto già due mesi fa con serenità: in Germania hanno fatto un accordo con i calciatori se le cose non riescono a chiudersi, nel caso italiano l’obiettivo unico è quello di cominciare. È una questione culturale, questa mentalità del «partiamo e poi vediamo» io non ce l’ho”.

Covid-19, Lega Serie A: “Ripresa del campionato il 13 giugno”. Ora si aspetta il Governo

UN PENSIERO ALLE OLIMPIADI

Se i Giochi di Tokyo 2020 si sarebbero potuti fare prima del 23 luglio 2021? No, penso che sia stata trovata un’ottima soluzione. Il mondo olimpico è stato bravo, in poche settimane è stata presa una decisione importante sotto pressione. Più si va avanti e più si ha certezza che tutto verrà fatto al meglio. C’è una dinamica spaventosa che riguarda gli incroci dei calendari di varie manifestazioni, non solo sportive, e anche i palinsesti dei grandi network che hanno pagato molti soldi per i diritti televisivi”.

Taekwondo, sport senza confini: sfida di combattimento online

PER TUTTE LE NOTIZIE DI GIORNALENEWS CLICCA QUI