0 00 2 min 4 anni 56

«Il costo delle commissioni deve essere ridotto di un quarto e utilizzare le somme risparmiate per attività sociali». A sostenerlo è Antonio Di Nuzzo, candidato al consiglio comunale nella lista Maddaloni nel cuore a sostegno di Andrea De Filippo sindaco. «L’impegno assunto dal nostro sindaco De Filippo rappresenta un chiaro segnale di come si intenda cambiare passo nella gestione della cosa pubblica – ha spiegato – fare politica non è un lavoro, ma rappresenta una vocazione verso il proprio territorio e i propri concittadini. Le commissioni devono diventare il luogo dove si avanzano e discutono proposte non dove si accumula in mini-stipendio. Sino ad oggi abbiamo assistito a decine e decine di sedute di commissione che non hanno prodotto nulla per il territorio e, certamente, questo non possiamo più permettercelo in una città dove i servizi essenziali sono ridotti a zero e dove c’è la necessità di ripristinare un livello minimo di normalità. Su questo versante l’unica possibilità che ha Maddaloni è quella di De Filippo che ha in mente un programma chiaro di città da portare avanti con una squadra dove le competenze vengono prima di tutto».