0 00 4 min 2 anni 115
Primo tempo chiuso in svantaggio dagli azzurri dopo la prima rete in Serie A di Roberto Insigne: nella ripresa Lorenzo e Petagna ribaltano il risultato

Torna alla vittoria il Napoli nel derby col Benevento dopo la sconfitta in Europa League contro l’Az Alkmaar. Come spesso accade, sono gli azzurri a tenere in mano il controllo del gioco. Ma come successo in Europa League contro gli olandesi, il possesso dei partenopei è sterile. Gattuso lamenta poco movimento da parte dei suoi, ben marcati dai sanniti. I giallorossi infatti giocano a uomo, sono aggressivi e pronti a ripartire. È proprio in ripartenza che arriva il vantaggio dei padroni di casa: errore di Lozano in appoggio, la palla arriva a Lapadula, assist per Roberto Insigne bravo a non sbagliare davanti Meret. Per Insigne è il primo gol in carriera in Serie A. Il Napoli appare in difficoltà: tuttavia sul finire del primo tempo gli azzurri sembrano scuotersi e iniziano a creare occasioni. Prima il gran destro di Lorenzo Insigne, poi la traversa colpita su calcio d’angolo da Manolas. I primi 45 minuti si chiudono con le “Streghe” in vantaggio. Contatto molto dubbio in aerea beneventana tra Foulon e Lozano: per l’arbitro Doveri non è rigore.

Leggi anche >>> Covid, Conte firma il nuovo Dpcm: da domani scatta il semi-lockdown

Nel secondo tempo il Napoli è lontano partente di quello sceso in campo nel primo: gli azzurri assiedano l’area dei sanniti. Sale in cattedra Lorenzo Insigne: prima il capitano partenopeo si vede annullato un gol per fuorigioco, poi il numero 24 realizza l’1-1 con un gioiello di sinistro dal limite dell’area di rigore. Sempre Insigne sfiora il vantaggio con un colpo di testa. Ci pensa invece il duo PolitanoPetagna – subentrato dalla panchina – a firmare l’1-2: break dell’ex interista e assist per l’ex Spal che di destro batte Montipò. Il Benevento non demorde: Inzaghi ridisegna la squadra dopo averla schierata in assetto difensivo, i suoi tornano ad alzarsi e l’ex Maggio è pericoloso con un colpo di testa. Spingono i giallorossi nel finale, sfiora invece il 3-1 Politano che di sinistro pizzica la traversa. Finisce 2-1 per il Napoli che con questo successo sale al secondo posto in classifica.

TABELLINO

Napoli (4-2-3-1): Meret, Di Lorenzo, Manolas, Koulibaly, Mario Rui; Fabiàn (87′ Lobotka), Bakayoko (74′ Demme); Lozano (57′), Mertens (57′), L. Insigne (87′ Ghoulam); Osimhen
A disposizione: Ospina, Contini, Hysaj, Malcuit, Rrahmani, Maksimovic All. Gattuso

Benevento (4-3-2-1): Montipò; Letizia, Caldirola, Glik, Foulon (64′ Maggio); Schiattarella, Dabo (64′), Ionita; Caprari (53′ Tuia), R. Insigne (77′ Di Serio); Lapadula (64′ Sau)
A disposizione: Manfredini, Lucatelli, Pastina, Basit, Tello, Viola, Hetemaj All. F. Inzaghi

Arbitro: Doveri di Roma. VAR:  Valeri-Passeri
Reti: 30′ R. Insigne, 60′ L. Insigne, 67′ Petagna
Ammoniti: Caprari (B), Foulon (B), Glik (B), Politano (N)
Note: /
Angoli: 3-15
Recupero: 1′ p.t., 6′ s.t.

PER TUTTE LE NOTIZIE DI GIORNALENEWS CLICCA QUI