0 00 2 min 2 anni 104

MADDALONI- “Per andare dove dobbiamo andare, per dove dobbiamo andare?“. Totò e Peppino a Milano. Tradotto: Andrea e Angelo a Maddaloni ovvero la strana coppia che si pone l’interrogativo “per prevenire quello che dobbiamo prevenire, come lo possiamo prevenire?“. Il duo, questa mattina, è apparso in un video a due voci: protagonisti Andrea De Filippo sindaco, imperatore della maggioranza arcobaleno, e Angelo Tenneriello consigliere di Maddaloni Positiva. Così anche il “tribuno della plebe di via Appia” è assurto agli onori del video imperiale. Tutto cambia. Come il virus con le sue varianti. Il sindaco ha messo in chiaro che i “controlli sono centralizzati e non possono essere totalmente invocati dal comune”. E Tenneriello, a ruota: “Troppi assembramenti di giovani e comportamenti non accettabili”. Da qui, l’appello alle forze dell’ordine a fare di più. “Per andare dove dobbiamo andare, per dove dobbiamo andare?” Forse basterebbe convocare il centro operativo comunale (Coc) per confrontarsi con le forze dell’ordine. La sensazione è che, esista un doppio registro: quello di radio marciapiede (organo ufficiale delle politica locale) dove si ripete il mantra che “fanno i vigili urbani? Che fa il sindaco?, ecc.”; secondo è quello ufficiale, o politicamente corretto dell’appello alla responsabilità. Una botta al cerchio e una botte. C’è una via d’uscita: seguire con diligenza le indicazioni delle autorità sanitarie. Insomma, comportamenti e fatti. Tutto il resto è chiacchiera.

“Che dici? Entriamo e ci vacciniamo?”