0 00 2 min 8 mesi 26
I militari della Stazione Carabinieri Forestale di Rapallo hanno rinvenuto, nel comune di Santa Margherita Ligure, un deposito abusivo di ciclomotori e motoveicoli fuori uso in area non impermeabilizza, esposta agli agenti atmosferici, nonché priva di sistemi di convogliamento, smaltimento e scarico delle acque reflue.
L’area, situata lungo il torrente “San Siro”, in zona boschiva, era gestita da una ditta della zona del Tigullio che si occupa di rivendita di motocicli e ciclomotori, riparazione e vendita usato.
I militari sono stati coadiuvati dai tecnici dell’ARPAL del Dipartimento di Genova che hanno provveduto al campionamento di acqua e le cui analisi hanno confermato la presenza di sostanze pericolose.
Per tali motivi sono state denunciate a piede libero 5 persone alla competente Procura della Repubblica presso il Tribunale di Genova, tutte ritenute responsabili a vario titolo di gestione di rifiuti pericolosi senza autorizzazione.
È stata inoltre elevata una sanzione amministrativa di circa 5.000 euro per mancata tenuta e compilazione del registro di carico e scarico dei rifiuti.
I controlli continuano da parte dei Carabinieri Forestale per la tutela dell’Ambiente ed il contrasto alle illegalità nel campo della gestione dei rifiuti, dell’inquinamento del suolo e dei corsi d’acqua.

Fonte: carabinieri – sala stampa