0 00 2 min 8 mesi 28

Tutto pronto per garantire la sicurezza durante lo svolgimento della manifestazione canora che partirà domani sera dal teatro Ariston di Sanremo. Le riunioni del Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica, curati dal prefetto di Imperia Alberto Intini e i tavoli tecnici presieduti dal questore della provincia ligure Pietro Milone, hanno messo a punto il piano strategico per garantire la sicurezza del 71° Festival di Sanremo.
La sicurezza sarà garantita dalla Polizia di Stato, dall’Arma dei carabinieri, dalla Guardia di finanza, dalla Capitaneria di porto e dalla Polizia municipale, nell’ambito delle rispettive competenze e con il contributo di reparti specializzati. Bonifiche giornaliere di unità cinofile e artificieri, controllo del territorio del Reparto volanti coadiuvato dai Reparti prevenzione crimine, videoriprese della Polizia scientifica sono solo alcune delle attività che garantiranno la sicurezza insieme a lavoro della Polizia stradale e della Polizia ferroviaria alle quali spetterà il compito di vigilare sulle arterie di accesso alla cittadina. Saranno impiegate anche le Unità operative di primo intervento (Uopi) della Polizia di Stato e le Squadre operative di supporto (Sos) dell’arma dei Carabinieri specializzate in scenari ad alto rischio, anche di natura terroristica. Tutte le attività saranno monitorate dal Centro per la gestione della sicurezza dell’evento: una sala operativa interforze attivata per l’occasione nel commissariato di Sanremo, che riceverà anche le immagini di videosorveglianza del Comune, sia dell’interno del teatro che delle strade vicine. Presente anche la Polizia postale, che monitorerà la Rete da una sala operativa appositamente allestita in virtù del protocollo firmato la tra Rai e il Cnaipic (Centro nazionale anticrimine informatico per la protezione delle infrastrutture critiche).
Fonte: Sala Stampa Polizia di Stato