0 00 2 min 4 anni 58


Finalmente ci siamo. Sabato alle 16 il signor Angelillo di Nola darà ufficialmente il via alla prima partita in Eccellenza della Maddalonese. Il conto alla rovescia sta per concludersi e poi toccherà alla squadra dimostrare di aver assimilato il credo tattico di mister Gianni Sannazzaro. Quest’ultimo, come del resto tutti i suoi collaboratori e la rosa, è pronto per la prima sfida: “Speriamo di iniziare col piede giusto ma dipende tutto da noi perché se diamo il massimo facendo quello che sappiamo fare riusciremo a portare a casa un risultato positivo. Quella di sabato sarà una partita piena zeppa di incognite poiché si conosce poco del Real Forio. Dovremo fare a meno solo di Falco infortunato e per il resto scenderà in campo chi sarà al top della condizione. Per fortuna nellultima settimana ci siamo potuti allenare con continuità e grande voglia di fare bene. Sono fiducioso perché debuttare con un grande risultato sarebbe il giusto premio per i tanti sacrifici fatti in estate dalla società”.
Tra la tifoseria cresce lattesa, la voglia di vedere le maglie granata in campo è tanta e lo stesso allenatore ammette:
“Erano molti anni che Maddaloni non giocava in Eccellenza e sono sicuro che il pubblico risponderà presente. Un connubio tifosi-squadra può essere la nostra arma in più non solo al Cappuccini. Ecco perché già sabato spero di vedere lo stadio pieno per questo grande e atteso ritorno della squadra in un campionato importante come quello di Eccellenza”.