00 2 min 1 mese
Aveva avviato il motore della Alfa Romeo Giulietta con un dispositivo elettronico collegato alla centralina e stava cercando di allontanarsi

Il 57enne del napoletano, già noto alle forze dell’ordine, è stato bloccato nella tarda mattinata odierna in via San Lorenzo, ad Aversa, dai carabinieri della Sezione Operativa della Compagnia di Marcianise che, in transito in zona, hanno assistito al furto dell’auto, intervenendo nell’immediato.

L’uomo, dopo aver scelto l’auto da rubare, e pensando di non essere visto, con un movimento fulmineo aveva aperto la portiera con una chiave universale. Dopo essere salito a bordo aveva avviato il motore della Alfa Romeo Giulietta con un dispositivo elettronico collegato alla centralina e stava cercando di allontanarsi.

Con grande stupore però ha trovato i carabinieri a sbarrargli la strada.

La successiva perquisizione personale e domiciliare ha consentito di rinvenire, nella sua disponibilità, attrezzatura professionale per l’apertura e la manomissione delle auto, tutta di provenienza illecita, tra cui 53 cilindretti di avviamento autovetture, 3 blocchi di avviamento, 1 chiavino universale artigianale, 15 telecomandi, 34 chiavi di auto, 4 chiavi antifurto, 5 centraline, 3 blocchi elettronici, vari documenti di identità appartenenti vittime di furti di auto.

Tutto il materiale rinvenuto è stato sottoposto a sequestro penale.

Il 57enne è stato arrestato e accompagnato ai domiciliari a disposizione della competente autorità giudiziaria. Dovrà rispondere di furto con violenza sulle cose.

Redazione