00 4 min 3 settimane
Attività promossa dalla Procura della Repubblica di Benevento e dagli enti del “Tavolo interistituzionale per la tutela delle vittime vulnerabili e di violenza di genere” in collaborazione con il progetto “Luana. Prevenzione della violenza e Empowerment”, coordinato dalla Coop EVA

Con l’incontro di oggi pomeriggio si è concluso il “Corso di Alta formazione sulla violenza domestica, di genere e contro le vittime vulnerabili”  promosso dalla Procura della Repubblica di Benevento e dagli enti del “Tavolo interistituzionale per la tutela delle vittime vulnerabili e di violenza di genere” in collaborazione con il progetto “Luana. Prevenzione della violenza e Empowerment”, coordinato dalla Coop EVA.

Il Corso, oggi concluso, ha preso  avvio il 4 dicembre dello scorso anno e si è sviluppato in otto incontri formativi, ha visto una massiccia partecipazione di operatori a cui era destinato, magistrati, avvocati, appartenenti alle forze dell’ordine, docenti, esercenti professione sanitarie, psicologi, assistenti sociali.

Questi i numeri:

200 iscritti e partecipanti

40  relatrici e relatori;

24 ore totali di lezioni;

5 sedi impegnate, Prefettura, Unisannio, Unifortunato, A.O. San Pio, Fatebenefratelli

8 istituti scolastici coinvolti nei Laboratori, Liceo Statale G. Guacci di Benevento, ITI Lucarelli di Benevento, Liceo Classico De La Salle di Benevento,  Istituto di istruzione superiore “Fragola” Faicchio-Castelvenere, IIS Alfonso Maria de Liguori di Sant’Agata dei Goti, IIS Medi-Livatino di San Bartolomeo in Galdo e San Marco dei Cavoti;

4 incontri con gli studenti

1 Questionario sulla violenza di genere e domestica con:

26 domande

1920 studenti che hanno risposto

2 incontri pubblici di approfondimento dei risultati del questionario messi a disposizione di quanti sul territorio vogliono conoscere il punto di vista dei giovani  sulla violenza di genere e domestica; 

30 partner della co-programmazione:

Tribunale di Benevento – Procura della Repubblica presso il Tribunale per i Minorenni di Napoli – Prefettura di Benevento – Comando provinciale dei Carabinieri di Benevento – Comando provinciale dei Carabinieri di Avellino – Questura di Benevento – Questura di Avellino – Ufficio Scolastico provinciale di Benevento – Ufficio scolastico provinciale di Avellino – Università del Sannio – Università “Giustino Fortunato” – Asl BN – Asl AV – A.O. S. Pio – P. O. Sacro Cuore di Gesù Fatebenefratelli di Benevento – P.O. Frangipane di Ariano Irpino – Ambito Territoriale A1, Ariano Irpino – AmbitoTerritoriale B01, Benevento – Ambito Territoriale B02 (Consorzio), S. Giorgio del Sannio – Ambito Territoriale B03, Montesarchio – Ambito Territoriale B04, Cerreto Sannita – Ambito Territoriale B05, Morcone – Osservatorio regionale contro la violenza di genere – Cooperativa EVA – UEPE di Benevento – Ordine degli Avvocati di Benevento.

Il Corso voleva essere, ed è stato, un percorso di formazione e specializzazione per gli operatori territoriali finalizzato al precoce riconoscimento della violenza intra-familiare e di genere e a fornire competenze condivise sul fenomeno nella sua complessità sociale, culturale, psicologica e giuridica per scongiurare la vittimizzazione secondaria e strutturare reti territoriali sinergiche ed efficaci.

Il Corso ha visto una partecipazione e un’accoglienza che sono andati oltre ogni aspettativa, la qualità delle relatrici e dei relatori, la individuazione di temi condivisi, l’approfondimento degli stessi, la metodologia formativa adottata, supportata con  video e materiali multimediali e con momenti di confronto in plenaria e di laboratori con il coinvolgimento diretto delle/dei partecipanti e la serietà del lavoro di rete svolto sono stati premiati.

Redazione