00 5 min 1 mese

·        Tra gli investimenti tecnici spiccano la linea AV Torino – Milano – Napoli e la linea AV/AC Napoli – Bari

PRINCIPALI RISULTATI DEL TRIMESTRE

·         Ricavi operativi oltre 4 miliardi di euro (+25%) soprattutto per il contributo positivo del Polo Passeggeri con forte ripresa dei volumi in tutti i segmenti di business e del Polo Urbano, con il perfezionamento della vendita degli scali ferroviari dismessi di Milano Farini e San Cristoforo

·         EBITDA a circa 400 milioni di euro (+19%)

·         Investimenti tecnici superano i 3 miliardi di euro (+49%)

·         8,5 miliardi di euro di investimenti da fondi PNRR, in linea con il cronoprogramma

·         4,9 miliardi di euro di gare già aggiudicate nel primo trimestre 2024, segnano lo straordinario sforzo del Gruppo per la messa a terra delle opere strategiche per il Paese

·         Posizione finanziaria netta pari a circa 11,7 miliardi di euro (+480 milioni di euro rispetto a dicembre 2023) a supporto del ciclo degli investimenti di Gruppo

·         Circa 3.000 assunzioni nel primo trimestre 2024

Il Gruppo FS ha presentato i risultati dei primi tre mesi del 2024 che hanno registrato un significativo incremento dei ricavi operativi a oltre 4 miliardi di euro e una crescita degli investimenti tecnici che hanno superato i 3 miliardi di euro, +49% rispetto allo stesso periodo del 2023.

“Il Gruppo FS ha chiuso il primo trimestre 2024 con una performance positiva dei principali indicatori economico-finanziari – ha commentato Luigi Ferraris, Amministratore Delegato del Gruppo FS Italiane – ed ha segnato una decisiva accelerazione degli investimenti tecnici, un incremento di circa il 50% rispetto al dato registrato nello stesso periodo del 2023. L’incremento dei ricavi è stato trainato dalle solide performance operative e dalla ripresa dei volumi dei passeggeri trasportati in tutti i segmenti di business del Polo Passeggeri con una crescita a doppia cifra nell’Alta Velocità. Ha altresì contribuito ai risultati il programma di rigenerazione urbana del Polo Urbano che nei primi tre mesi del 2024 ha perfezionato la vendita degli scali ferroviari dismessi di Milano Farini e San Cristoforo.”

Risultati Economici e Finanziari  Milioni di euro
 1° trimestre 20241° trimestre 2023Variazione%
Ricavi operativi4.0853.265820+25%
EBITDA39232963+19%
Investimenti Tecnici3.2392.1791.060+49%
Posizione Finanziaria Netta11.66511.185*480+4%
     

*Posizione finanziaria netta nel 2023 si riferisce al 31/12/2023

I Ricavi operativi registrano un incremento pari a 820 milioni di euro, principalmente dovuto alla crescita dei servizi di trasporto (+177 milioni di euro), dei servizi di Infrastruttura (+160 milioni di euro), di Altri ricavi da servizi (+515 milioni di euro).

I Ricavi da servizi di trasporto, pari a 2,1 miliardi di euro, registrano una crescita di 177 milioni di euro rispetto al primo trimestre del 2023, sia in ambito nazionale che internazionale, diretta conseguenza della gestione operativa e della ripresa dei volumi di domanda dei viaggiatori km.

Ricavi da servizi di infrastruttura,pari a 1 miliardo di euro,registrano un aumento di circa il 19% rispetto al periodo precedente (+160 milioni di euro) per effetto della crescita dei ricavi in ambito stradale principalmente riconducibile ai servizi di gestione di Anas.

Gli Altri ricavi da servizi, pari a 616 milioni di euro, aumentano di 515 milioni di euro. La variazione è dovuta principalmente alla vendita dello scalo Milano Farini effettuata da FS Sistemi Urbani nell’ambito dell’Accordo di Programma sottoscritto con il Comune di Milano.

L’EBITDA si incrementa di 63 milioni di euro, pari a +19% rispetto al primo trimestre 2023 per effetto, principalmente, della dinamica della crescita dei Ricavi in tutte le componenti dei Business.

Sul fronte degli Investimenti, il primo trimestre 2024 conferma il ruolo centrale del Gruppo a sostegno del sistema industriale nazionale. Il Gruppo ha infatti sviluppato e gestito un livello complessivo di investimenti tecnici pari a 3,2 miliardi di euro (il 98% in Italia), con una crescita del 49% rispetto al primo trimestre 2023, di cui 2,8 miliardi di euro relativi ad infrastrutture ferroviarie e stradali, tra le quali, in particolare, le seguenti opere: la linea AV Torino – Milano – Napoli, la Napoli – Bari, la linea AV/AC Verona – Padova tratta Verona – Vicenza, la Milano – Verona tratta Brescia – Verona e la tratta Terzo Valico dei Giovi.

La Posizione Finanziaria Netta, pari a 11,7 miliardi di euro, registra un incremento di 480 milioni di euro rispetto al 31 dicembre 2023, per il maggior ricorso alla provvista a breve termine finalizzata a supportare il ciclo degli investimenti del Gruppo FS.

dipendenti del Gruppo FS passano a 93.900 unità al 31 marzo 2024 da 92.446 del dicembre 2023, con un turnover determinato da circa 3.000 assunzioni, prevalentemente per ricambio generazionale. 

Redazione