00 2 min 1 mese

Proseguono in Irpinia gli incontri tra l’Arma dei Carabinieri e gli studenti, nell’ambito del progetto “Cultura della Legalità”: un’iniziativa che nasce dalla proficua collaborazione con i Dirigenti scolastici, i presidi e gli insegnanti. Lo scopo è quello di accrescere, nelle nuove generazioni, quella indispensabile consapevolezza del doveroso rispetto del prossimo e delle norme che regolano la vita quotidiana.

Ieri mattina è stata la volta dell’Istituto Comprensivo “P. S. Mancini” di Ariano Irpino dove circa 70 alunni, presso l’aula magna, hanno incontrato i Carabinieri della locale Compagnia.

I bambini, alcuni dei quali accompagnati dai genitori, hanno partecipato all’incontro con grande curiosità ed attenzione. Un vivace e costruttivo dialogo ha permesso di parlare delle attività svolte quotidianamente dall’Arma in favore della comunità e di cybercrime. Una chiacchierata per raccontare casi concreti e fornire consigli su cosa fare per tutelarsi in relazione ai principali reati che si consumano on line. In particolare si è parlato di truffe consumate attraverso la vendita tra privati, diffusione illecita di video e foto intime, ma anche di hacking, phishing e vishing, furti di identità e revenge porn.

Gli incontri con gli istituti d’istruzione continueranno anche nei prossimi giorni nell’intera provincia.

Redazione