00 3 min 2 mesi

“Natale coi Fiocchi”, al via gli ultimi appuntamenti delle festività: la kermesse si chiude con gli eventi fissati nelle prime giornate del 2024. Dopo lo straordinario successo del Presepe Vivente, con migliaia di ingressi registrati sul territorio comunale, si riparte con un laboratorio ricreativo, un’iniziativa solidale e una manifestazione in piazza per l’Epifania. Si ricomincerà giovedì 4 gennaio, alle ore 16.30, per una “Tombolata con la Befana”, all’interno di Palazzo Scarpa, a Messercola. I bambini saranno protagonisti di un gioco, che rientra nella tradizione del periodo natalizio, riunendosi in un pomeriggio di divertimento e premi. Seguirà, venerdì 5 gennaio, la prima edizione del “Presepe inclusivo”, organizzato dall’Unità pastorale di Cervino capoluogo, Messercola e Forchia, con l’adesione di Associazioni locali e il patrocinio dell’Ente. Nel piazzale antistante il Cimitero, alle ore 19, si terrà una rievocazione interpretata da ragazzi con disabilità, che, nella riproduzione di una piccola grotta di Betlemme, consegneranno simbolicamente l’oro dell’inclusione sociale, l’incenso della preghiera per la pace e la mirra degli affanni e della vita di ogni giorno. La rappresentazione si tradurrà in un messaggio di accoglienza, solidarietà e partecipazione, mettendo al centro i valori e la riscoperta della vera assenza del Natale. La tappa finale della programmazione ufficiale è per sabato, 6 gennaio, alle ore 10.30, con “Arriva la Befana”. In piazza Madonna  delle Grazie, in località Forchia, tornerà l’intrattenimento per i più piccoli con la data conclusiva di un calendario distribuito su cinque settimane. “Si chiude una terza edizione che ci ha regalato un riscontro eccezionale, in termini di presenze e di apprezzamenti da parte di cittadini e visitatori – hanno dichiarato il sindaco Giuseppe Vinciguerra, il vicesindaco Giuseppina Piscitelli e l’assessore allo Spettacolo Rosalinda Razzano. Quest’anno, anche grazie al Presepe Vivente, sono state coinvolte tantissime realtà,  a cui va il nostro ringraziamento. Fare rete è fondamentale per il rilancio, la promozione e la valorizzazione di tutto il territorio. Abbiamo risposto alle esigenze di tutti, senza mai dimenticare di appoggiare progetti a carattere inclusivo e solidale, che rimangono saldamente al centro della nostra attenzione. La kermesse natalizia tornerà sicuramente il prossimo anno, con tante novità”.

Redazione