00 2 min 1 mese
Rapinatore in scooter col complice tradito da un’impronta digitale

I carabinieri del nucleo operativo di Napoli Stella hanno sottoposto a fermo di indiziato di delitto un 19enne di Ponticelli già noto alle forze dell’ordine. Il giovane, insieme ad un complice ancora in fase di identificazione, è ritenuto gravemente indiziato di una rapina impropria commessa in piazza Garibaldi ai danni di una 30enne a passeggio sul marciapiede.

Il 19enne era alla guida di uno scooter e il passeggero ha agguantato il cellulare della vittima che, nel tentativo di trattenerlo, è stata trascinata per diversi metri.

I due rapinatori sono poi fuggiti, sfruttando anche aree pedonali della piazza. I militari, in transito con un’auto civetta, hanno inseguito i due fino al quartiere Forcella dove sono stati costretti ad abbandonare lo scooter.

Le loro tracce si sono perse ma un’impronta digitale rilevata sul contachilometri del veicolo e la visione delle immagini di video-sorveglianza hanno consentito ai Carabinieri di identificare uno dei due.

E’ stato individuato e sottoposto a fermo in attesa dell’udienza di convalida.

Continuano le indagini per rintracciare il complice.

Redazione